padoan

Pagina 1 di 32
Venerdì, Febbraio 23, 2018 - 12:45

Elezioni, Padoan: "Juncker si è corretto e io ho apprezzato"

"Mi sembra che Juncker si sia corretto e io ho apprezzato la sua correzione". Così il ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, capolista per il Pd del collegio plurinominale della Camera Piemonte 1 a Torino, ha commentato le dichiarazioni del presidente della commissione Ue Jean Claude Juncker sui rischi di una instabilità politica in Italia dopo le elezioni. Padoan ha parlato ai cronisti dopo un incontro con le rappresentanze sindacali di Cgil, Cisl e Uil presso la sede torinese del Pd e ha affrontato anche la vicenda Embraco: "I problemi nascono per comportamenti anti-concorrenziali di altri paesi Ue"

Giovedì, Febbraio 8, 2018 - 19:30

Padoan: “Cessione Ntv dimostra la validità degli asset italiani”

"La cessione di Ntv al fondo americano? È una operazione importante che dimostra la validità degli asset italiani". Così il ministro della Economia Pier Carlo Padoan, arrivando alla presentazione delle candidature del Pd in Piemonte per le politiche, commentando la cessione di Italo-Ntv a un fondo americano

Martedì, Gennaio 23, 2018 - 20:30

Padoan attacca la flat tax: "E' come la bacchetta magica"

Pier Carlo Padoan usa l'ironia per attaccare il programma elettorale del Centrodestra, che prevede l'introduzione di una flat tax al 23 per cento."La flat tax? È come la bacchetta magica o la fatina blu. Proposte miracolose, spesso divertenti da ascoltare. Ma senza coperture", le parole del ministro dell'economia che poi ha aggiunto: "In generale, quando si abbassa una tassa, che sia piatta o articolata, si deve anche dire come si finanzia. Si deve mettere sul piatto la copertura". Intanto proprio nel centrodestra si crea una frattura con Salvini che smentisce Berlusconi sulla soglia del 3 per cento del rapporto deficit/PIL che il leader di Forza Italia ha promesso all'Europa di rispettare "Il numerino tre, se danneggia le imprese e le famiglie italiane, per noi non esiste", ha dichiarato il leader della Lega

Giovedì, Gennaio 18, 2018 - 17:45

Padoan: "La via maestra è l'investimento sul capitale umano"

"Gli interventi strutturali fatti fino ad ora manifesteranno i loro effetti in modo crescente nel tempo, dunque si può essere ottimisti. Alla fine di una legislatura che lascia il Paese in condizioni decisamente migliori di quelle in cui lo ha trovato occorre guardare avanti. La via maestra è l'investimento sul capitale umano". Lo ha detto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, durante la sua prolusione all'inaugurazione dell'anno accademico all'Università La Sapienza, a Roma.

Martedì, Novembre 28, 2017 - 08:15

Eurogruppo, Moscovici promuove Padoan

Pierre Moscovici promuove Piercarlo Padoan. Il commissario Ue per gli affari economici e monetari vedrebbe benissimo il ministro dell'Economia italiano come prossimo presidente dell'Eurogruppo. "Ha tutte le qualità, è uomo d'esperienza, ministro di un paese importante, ottimo economista, ma non è il solo", spiega l'ex ministro francese che non correrà alla successione di Jeroen Dijsselbloem, il prossimo 4 dicembre: "Non sarò candidato alla presidenza dell'Eurogruppo giovedì", ha spiegato, rimarcando però che il mandato del prossimo presidente dovrà avere un "quadro temporale contenuto",

Martedì, Ottobre 31, 2017 - 14:00

Padoan a Ue: "Da riforme crescita Pil del 3%"

Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, risponde alla lettera della Commissione europea, inviata la scorsa settimana, che chiedeva chiarimenti sui conti pubblici italiani in vista dell'approvazione della legge di bilancio. "Gli effetti cumulati delle riforme strutturali sulla crescita economica sono stimati intorno al tre per cento lungo un periodo di cinque anni", ha dichiarato Padoan. "Una ulteriore spinta alla crescita verrà dagli investimenti pubblici". Intanto Padoan arriva la firma per far partire il rimborso agli obbligazionisti del Monte dei Paschi.

Sabato, Ottobre 28, 2017 - 10:45

Legge bilancio, l'Ue chiede chiarimenti a Padoan

Il vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, e il commissario agli Affari economici, Pierre Moscovici, hanno inviato una lettera al ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, chiedendo di fornire chiarimenti sul progetto di legge di bilancio 2018 entro martedì prossimo, 31 ottobre , perché c'è "il rischio di una deviazione significativa" dalle richieste dell'Unione europea. Nella lettera si chiedono "ulteriori informazioni sulla precisa composizione dello sforzo strutturale previsto. Il ministro dell'Economia si è detto fiducioso che i chiarimenti dimostreranno che l'Italia rispetta le regole europee.

Martedì, Ottobre 3, 2017 - 20:15

Manovra, oltre 3 miliardi da taglio spese

(LaPresse) Le coperture della prossima manovra arriveranno per 3,5 miliardi dai tagli di spesa, compreso il miliardo l'anno a carico dei ministeri con la nuova spending review, e per 5,1 miliardi da nuove entrate. Queste ultime sono rappresentate da "misure che mirano a ridurre l'evasione di alcune imposte, in particolare le indirette". E' quanto si legge nella nota di aggiornamento al Def, consegnata dal ministro Padoan alle commissioni Bilancio. "Un imperativo ridurre il debito pubblico", sottolinea Bankitalia che avverte: "Non si torni indietro sulle pensioni".

Sabato, Settembre 30, 2017 - 15:00

Padoan: "Siamo usciti dalla crisi, ma non siamo arrivati alla fine"

"Siamo usciti dalla crisi? La risposta è sì, ma non siamo arrivati alla fine". Lo sostiene il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo al convegno "Crescita vs crisi" organizzato dalla ministra Beatrice Lorenzin all' hotel dei Principi a Roma. "L'obiettivo è andare oltre la crisi, affrontare tutte le rigidità strutturali che impediscono al paese di sviluppare tutto il suo enorme potenziale", ha aggiunto il ministro rispondendo alle domande degli uditori.

Giovedì, Settembre 14, 2017 - 20:00

Pil in crescita, Confindustria alza le stime al +1,5%

Il Pil italiano cresce più del previsto nel 2017. Confindustria ha rivisto al rialzo la stima annuale: il prodotto interno lordo quest'anno salirà dell'1,5%. Buone notizie anche dall'occupazione: per gli industriali sarebbero 1 milione i posti di lavoro recuperati dal 2014. Ma è allarme per i giovani: l'alto tasso di disoccupazione e la fuga di molti ragazzi all'estero costa al nostro Paese un punto di Pil all'anno, vale a dire circa 14 miliardi di euro. Il ministro dell'Economia Padoan invita alla cautela: "Il rischio più serio in questa fase - dice - è pensare che il peggio sia passato e quindi resti poco da fare".

Pagine