Orlando

Pagina 1 di 22
Mercoledì, Gennaio 31, 2018 - 23:00

Pd, Orlando: "Chiedo scusa a Lo Giudice per mancata candidatura"

Tra gli esclusi eccellenti nelle candidature Pd anche il senatore Sergio Lo Giudice, storico esponente dell'Arcigay. "Gli chiedo scusa" dice Andrea Orlando, ministro della Giustizia ospite del circolo Mario Mieli.

Mercoledì, Gennaio 31, 2018 - 21:15

Caso Cesaro, si muovono il ministro Orlando e il Csm

Il Guardasigilli Andrea Orlando ha avviato accertamenti sul presidente del collegio del Tribunale di Napoli, Giuseppe Cioffi, che deve giudicare Aniello e Raffaele Cesaro per concorso esterno in associazione mafiosa. I due sono fratelli di Luigi Cesaro, che è parlamentare uscente ma anche candidato alle prossime elezioni con Forza Italia. Cioffi era stato fotografato mentre partecipava a un meeting proprio del partito azzurro. Anche due consiglieri togati del Csm hanno chiesto al Comitato di presidenza l'apertura di una pratica sulla vicenda

Mercoledì, Gennaio 31, 2018 - 19:15

Orlando: "Accertamenti in corso sul caso Cioffi"

"E' una prassi consolidata avviare degli accertamenti preliminari allorquando ci siano dei profili dubbi, non significa che questo magistrato sarà soggetto ad azioni disciplinari". Così il ministro della Giustizia Andrea Orlando, parlando a margine degli Stati Generali della lotta alle mafie del caso del magistrato Giuseppe Cioffi, fotografato a una convention di Forza Italia e chiamato a giudicare i fratelli di Luigi Cesaro, parlamentare di Fi . "Caso emerso dopo la consegna dopo le liste? Io mi sono mosso quando sono emersi certi elementi", ha aggiunto Orlando

Giovedì, Gennaio 18, 2018 - 10:15

Pd, Renzi: "Basta discussioni interne"

Il segretario del Pd, Matteo Renzi, invita i membri del suo partito a chiudere con le discussioni interne e a concentrarsi sulla campagna elettorale che, come lui stesso ha sottolineato, andrà fatta "casa per casa". "Le elezioni non sono un concorso di bellezza, ma la scelta tra modelli diversi di Paese. Nessuno ha una squadra più forte del Pd", ha dichiarato Renzi. Sulla stessa lunghezza d'onda il ministro della giustizia Andrea Orlando, secondo il quale "il Centrosinistra può vincere. La posta in gioco più importante è la collocazione dell'Italia in Europa, che gli italiani non vogliono mettere in discussione, cosa che fanno Centrodestra e Movimento Cinque Stelle". Renzi si candiderà per un seggio al Senato, mentre Gentiloni correrà per un posto alla Camera

Venerdì, Novembre 24, 2017 - 22:15

Orlando: "La lotta alla mafia è un compito di tutti"

(LaPresse) "Riteniamo che la lotta alla mafia sia un compito che compete a tutti, non solo alla magistratura e alle forze di polizia ma anche a chi è chiamato in ogni responsabilità pubblica a svolgere un ruolo di presidio democratico", così il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, dopo il suo intervento agli Stati generali della Lotta alle Mafie a Milano.

Lunedì, Novembre 13, 2017 - 21:30

Direzione Pd, Emiliano e Orlando: "Bene apertura di Renzi"

"Considero che oggi ci sia stata un'apertura e lavoreremo nelle prossime settimane per rafforzarla ulteriormente". Così il ministro della Giustizia Andrea Orlando all'esterno della sede del Pd di Via del Nazareno dove si è tenuta la Direzione Nazionale del partito. "Il segretario con una rivoluzione copernicana ha anche rivolto l'attenzione agli altri potenziali membri della coalizione", commenta il governatore dem della Puglia, Michele Emiliano. Poi rivolgendosi a Bersani e Fratoianni chiarisce "Devono accettare l'idea che questa volta si fa sul serio".

Giovedì, Settembre 28, 2017 - 11:00

Approvato il nuovo codice antimafia

Il nuovo codice antimafia è legge. La Camera ha approvato la riforma del testo sulle leggi antimafia con 259 sì e 107 no. Le novità più importanti riguardano le misure di prevenzione personali e patrimoniali, che si potranno applicare anche a corrotti, terroristi e stalker. Un punto molto discusso, tanto che il Governo si è impegnato con un ordine del giorno a valutare eventuali modifiche sull'equiparazione tra corrotti e mafiosi. Vengono poi introdotte misure per agevolare la gestione dei beni confiscati. Soddisfatto il ministro della Giustizia Orlando, che dice: il codice è "una buona notizia per la lotta alla criminalità organizzata".

Giovedì, Settembre 21, 2017 - 14:00

Firmato il Protocollo di aiuto e sostegno alle vittime di reato

"Il primo passo fondamentale è l'informazione, sapere esattamente di quali strumenti si può disporre". Così il ministro della Giustizia Andrea Orlando dopo la firma del protocollo di aiuto e sostegno alle vittime di reato. L'intesa siglata con l'associazione Rete Dafne per creare un sistema di supporto strutturato sul territorio.

Sabato, Settembre 16, 2017 - 15:00

Orlando: Abbiamo salvato il Pd ma ora serve di più

"Noi abbiamo salvato il Pd, non io ma chi ha contribuito alla battaglia congressuale. Senza di noi e le nostre idee il Partito democratico non esiste ma questo non basta più, nei prossimi tre mesi ci giochiamo il nostro destino". Lo ha detto Andrea Orlando, all'evento 'Un nuovo centrosinistra per unire l'Italia'

Mercoledì, Agosto 2, 2017 - 17:15

Orlando lancia Dems: Non siamo alternativi al Pd

Il ministro alla Giustizia Orlando lancia Dems, l'associazione Democrazia Europa Società, ma specifica, alla presentazione a Montecitorio a Roma, che non si tratta di un'alternativa al Pd: "Nasce per far si che il Pd torni ad essere un grande partito che unisce tradizione diverse, non siamo un'alternativa".

Pagine