Orlando

Pagina 1 di 22
Sabato, Maggio 19, 2018 - 17:45

Orlando: "Il partito degli antipopulisti con Berlusconi non lo voglio fare"

"Io il partito deghli anti populisti con Berlusconi non lo voglio fare. Voglio riprendere i voti che sono finiti ai populisti e che appartengono al nostro popolo". Così Andrea Orlando intervenendo all’assemblea del Pd tenutasi a Roma. "Bisogna sgomberare il campo dal fatto che vogliamo costruire il partito unico degli inclusi, a me non interessa Macron e non Macron, ma dire che la prospettiva è ricostruire il bipolarismo tra destra e sinistra", ha continuato Orlando dal palco che poi ha aggiunto: " Dire che abbiamo sbagliato non equivale a trovare una soluzione ma è già un passo avanti rispetto a dire che hanno sbagliato gli elettori"

Lunedì, Maggio 14, 2018 - 17:45

Orlando: "Finita la stagione dell'assedio della politica sulla Magistratura"

La rieleggibilità di Silvio Berlusconi "non aggiunge e non toglie molto a un clima che comunque è cambiato attorno alla giustizia. Non siamo più di fronte a un utilizzo sistematico delle vicende giudiziarie come elemento di propaganda politica", né a "un assedio delle politica nei confronti della magistratura. Mi pare che in questi anni passi avanti su questo fronte siano stati fatti". Così il ministro della Giustizia Andrea Orlando, a margine di un incontro al Tribunale di Milano, ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano se la rieleggibilità di Berlusconi possa segnare la fine della contrapposizione tra politica e magistratura nel nostro Paese.

Mercoledì, Aprile 11, 2018 - 12:15

Pd, Orlando: "Non ci sono condizioni per un'alleanza con M5s"

"Io non credo ci siano condizioni per un'alleanza, sì invece all'interlocuzione" così il ministro della Giustizia uscente Andrea Orlando dopo la riunione del Pd. "Non credo che in 15 giorni il M5s diventi riformista, credo che sia bene metterlo di fronte alle sue responsabilità".

Martedì, Aprile 10, 2018 - 19:00

Orlando: "L'asse Lega-M5S tiene nonostante finta schermaglia"

"Mi pare che l'asse Lega-M5S, al di là della schermaglia pubblica, alla fine tiene". Così il ministro della Giustizia uscente, Andrea Orlando, che poi ha aggiunto: "Sono preoccupato del fatto che non sia stato attribuito alla Commissione speciale l'esame della riforma penitenziaria. La situazione nelle carceri attende una risposta".

Sabato, Aprile 7, 2018 - 18:15

Orlando: "Giusto dialogare con il M5S ma senza nascondere le distanze"

"Le parole del segretario Martina sono le mie parole. Mi pare che sia giusto dialogare ma non nascondere le distanze, le reticenze, le contraddizioni che abbiamo denunciato durante la campagna elettorale e anche all'indomani delle elezioni". Così il ministro della Giustizia Andrea Orlando a margine del convegno 'Sinistra anno zero' in merito alla dichiarazione di Luigi Di Maio.

Giovedì, Marzo 29, 2018 - 12:15

Governo, Orlando: "Ok al dialogo ma le consultazioni le fa Mattarella"

Andrea Orlando spiega perché il Pd non andrà alle pre-consultazioni del M5S prima di salire al Colle. "Credo che sia un percorso irrituale visto che le consultazioni le fa il capo dello Stato. Dialogare è un compito che spetta a tutti ma va fatto all'interno delle forme previste dalla Costituzione", sottolinea il ministro della Giustizia.

Sabato, Marzo 17, 2018 - 16:30

Orlando: "Un governo M5S-Lega può danneggiare il Paese"

"Un esecutivo M5S-Lega è un governo che può danneggiare il Paese. Il problema ora, rimesso anche alla saggezza del Capo dello Stato, è costruire una soluzione che tenga conto delle spinte emerse dal voto e le temperi in qualche modo". Così il ministro Andrea Orlando, a margine dell'assemblea aperta di Sinistradem nella sede del Pd al Nazareno.

Venerdì, Marzo 16, 2018 - 17:30

Riforma carceri, Orlando: "Non si cavalchi la paura, da domani nessuno uscirà di prigione"

Via libera del Consiglio dei ministri alla riforma dell'ordinamento penitenziario. "È un provvedimento che serve ad abbattere la recidiva. Naturalmente ci sarà chi cavalcherà la paura, ma i cittadini non devono temere: da domani non esce nessuno sulla base di questo provvedimento. Il giudice potrà valutare il comportamento dei singoli e valutare se il detenuto può essere liberato o godere di benefici". Così il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, spiega il provvedimento fuori da Palazzo Chigi. E sul caso Ingroia aggiunge: "Non commento le decisioni della magistratura"

Mercoledì, Gennaio 31, 2018 - 23:00

Pd, Orlando: "Chiedo scusa a Lo Giudice per mancata candidatura"

Tra gli esclusi eccellenti nelle candidature Pd anche il senatore Sergio Lo Giudice, storico esponente dell'Arcigay. "Gli chiedo scusa" dice Andrea Orlando, ministro della Giustizia ospite del circolo Mario Mieli.

Mercoledì, Gennaio 31, 2018 - 21:15

Caso Cesaro, si muovono il ministro Orlando e il Csm

Il Guardasigilli Andrea Orlando ha avviato accertamenti sul presidente del collegio del Tribunale di Napoli, Giuseppe Cioffi, che deve giudicare Aniello e Raffaele Cesaro per concorso esterno in associazione mafiosa. I due sono fratelli di Luigi Cesaro, che è parlamentare uscente ma anche candidato alle prossime elezioni con Forza Italia. Cioffi era stato fotografato mentre partecipava a un meeting proprio del partito azzurro. Anche due consiglieri togati del Csm hanno chiesto al Comitato di presidenza l'apertura di una pratica sulla vicenda

Pagine