metal detector

Pagina 1 di 1
Martedì, Luglio 25, 2017 - 12:45

VIDEO Via i metal detector dalla Spianata delle moschee

Via i metal detector dagli ingressi alla Spianata delle Moschee, a Gerusalemme. Lo ha deciso Israele, per provare ad allentare le tensioni con i palestinesi. I varchi elettronici erano stati installati dopo l'attentato del 14 luglio costato la vita e due poliziotti e ai tre terroristi, ma in seguito c'è stata un'escalation di scontri. Ora lo Stato ebraico vuole installare telecamere per identificare i volti delle persone; anche questa misura contestata però dai palestinesi. Il governo ha stanziato 28 milioni di dollari per un nuovo sistema di sorveglianza elettronico e nuove guardie di frontiera che sostituiranno i metal detector.

Martedì 25 Luglio 2017 - 09:15

Israele toglie i metal detector dalla Spianata delle moschee

La decisione dopo giorni di scontri e proteste violente

Giovedì, Luglio 20, 2017 - 11:00

Protesta musulmana contro i metal detector al Monte del Tempio

Le autorità islamiche hanno chiesto alle moschee di Gerusalemme di annullare i sermoni del venerdì (giorno di riposo musulmano) invitando a pregare nei pressi della Spianata delle moschee, evitando i metal detector installati da Israele dopo l’attacco di venerdì. Il Sindaco di Gerusalemme, Nir Barkat, ha scritto su Facebook che i controlli per accedere al Monte del Tempio sono necessari per impedire nuovi attacchi terroristici. Una risposta alla rabbia dei musulmani per le misure di sicurezza che – sostengono – sono contro la libertà di culto senza limitazioni.