Messico

Pagina 1 di 45
Giovedì, Aprile 5, 2018 - 07:30

Trump schiera la Guardia Nazionale al confine col Messico

Il presidente americano Donald Trump ha ordinato al personale della Guardia Nazionale di schierarsi alla frontiera sud con il Messico per rafforzarne la sicurezza ed evitare l'ingresso di migranti non autorizzati. A confermare la decisione di Trump è stata la segretaria per la Sicurezza Interna Kirstjen Nielsen: " Il Dipartimento della Difesa e il Dipartimento della Sicurezza Nazionale sono stati incaricati di collaborare con i nostri governatori per schierare la Guardia Nazionale sul nostro confine sudoccidentale. La minaccia è reale, e questo è il momento di agire".

Domenica, Febbraio 25, 2018 - 11:15

Messico, i tre italiani scomparsi 'venduti' a banda di criminali

Svolta nelle indagini per la scomparsa di Vincenzo Cimmino, Raffaele e Antonio Russo nello stato di Jalisco, nel Messico occidentale. Dei tre non si hanno notizie da fine gennaio. Quattro poliziotti - 3 uomini e una donna - sono stati arrestati con l'accusa di aver venduto gli italiani a una banda di criminali. I quattro agenti che fanno parte del comando di Tecalitlán, ora rischiano una condanna tra 40 e 60 anni di carcere. Le autorità messicane hanno però assicurato che le ricerche dei tre italiani continuano.

Venerdì, Febbraio 23, 2018 - 12:00

Italiani spariti in Messico e "ceduti" ai narcos, tre poliziotti arrestati

Tre agenti della polizia messicana sono stati arrestati in relazione alla scomparsa di Vincenzo Cimmino, Raffaele e Antonio Russo, i tre cittadini italiani, originari di Napoli, spariti dallo scorso 31 gennaio da Tecalitlán, Jalisco. Sono sospettati di aver consegnato gli italiani a un gruppo armato. Un quarto rappresentante delle forze dell'ordine è ricercato. La zona è considerata un feudo di una delle organizzazioni criminali più potenti del Messico

Sabato, Febbraio 17, 2018 - 08:00

Messico, nuovo violento terremoto: le persone corrono in strada

Arrivano le prime immagini delle violente scosse di terremoto che hanno colpito il Messico, nella regione di Oaxaca, nel sudovest del paese. La terra ha cominciato a tremare nel pomeriggio del 16 febbraio (alle 00.39 ora italiana), con una prima scossa di magnitudo 7.2 e una seconda, dopo circa un’ora, di magnitudo 5.9. La prima scossa è stata avvertita anche nella capitale Mexico City (a 500 km di distanza dall’epicentro), da dove viene il video che pubblichiamo, e in Guatemala. Durante un sopralluogo in elicottero a bordo del quale viaggiavano il ministro dell’Interno e il governatore della regione di Oaxaca, il velivolo è precipitato, provocando la morte di due persone. Ministro e governatore sono vivi. Solo il 19 settembre scorso il Messico era stato colpito da un altro terremoto (di magnitudo 8), che aveva causato 369 morti, di cui 228 nella capitale

Lunedì, Gennaio 8, 2018 - 07:30

Messico, 11 morti per le violenze in strada

Almeno 11 morti per le sparatorie avvenute ad Acapulco, in Messico, dove l'esercito è intervenuto per fermare le violenze di un gruppo di vigilantes locali. Tutto è iniziato con l'arresto da parte dell'autoproclamatasi forza di polizia di un giovane messicano, colpevole di avere tenuto un comportamento "offensivo verso la morale". Da qui è seguito un conflitto a fuoco che ha coinvolto i civili, i vigilantes e l'esercito. La polizia regolare messicana ha arrestato almeno 30 persone.

Mercoledì, Dicembre 20, 2017 - 00:15

Autobus si ribalta in Messico: "Nessun italiano tra le vittime"

Un autobus turistico si è ribaltato in Messico, nello Stato di Quintana Roo, 400 chilometri a sud di Cancun. Ci sarebbero almeno 12 morti, 15 persone sarebbero rimaste ferite. A bordo del mezzo 31 passeggeri, tra cui due turisti italiani che stanno bene. Erano scesi da una nave da crociera al porto di Costa Maya ed erano partiti con il pullman per una visita alle rovine Maya di Chacchoben, 200 chilometri a sud di Tulum, sulla penisola dello Yucatan. Sconosciute le cause dell'incidente. L'autista è fuggito subito sopo lo schianto.

Sabato, Dicembre 9, 2017 - 13:30

Il Messico sotto una bufera di neve

Messico imbiancato dopo una tempesta di neve che ha colpito la zona settentrionale e centrale del paese, dove non nevicava da decenni. La bufera ha bloccato centinaia di veicoli sulle autostrade creando lunghe code nel traffico cittadino. Autisti e alcuni residenti della zona hanno però approfittato dell'inusuale nevicata per giocare a palle di neve, ammirando il paesaggio invernale con i primi fiocchi bianchi.

Sabato, Novembre 25, 2017 - 09:45

Messico: Il nuovo paradiso per le megattere

Il governo messicano ha creato una enorme riserva marina al largo della Baja California per la conservazione di razze giganti, balene e testuggini. L'arcipelago di Revillagigedo e le acque circostanti saranno dunque off limits per la pesca e per gli insediamenti umani. Le quattro isole vulcaniche che formano l'arcipelago sono chiamate dai naturalisti le Galapagos del nord America per l'abbondanza e la varietà di specie animali anche endemiche, dalle mante giganti alle megattere, dalle lucertole agli stormi di uccelli migratori. La riserva copre un'area grande come un terzo dell'Italia.

Domenica, Novembre 19, 2017 - 10:15

Messico, le mongolfiere colorano il cielo della città di León

Duecento mongolfiere di 23 diversi Paesi hanno colorato il cielo della città messicana di León in occasione della 15esima edizione del "Festival Internacional del Globo", in programma fino al 20 novembre. Quest'anno, per la prima volta, hanno partecipato anche Giappone, Croazia e Lituania

Domenica, Novembre 19, 2017 - 09:30

Messico, battenti aperti alla Riserva delle farfalle monarca

Apre i battenti nello stato di Michoacan, in Messico, la Riserva delle farfalle monarca che, nella stagione migratoria, accoglie migliaia di farfalle nere e dorate, salvandole dal rigido inverno del nord. Ogni autunno milioni di farfalle intraprendono l'arduo viaggio verso il Messico e il Canada e la loro situazione è diventata una questione internazionale: nel 2014 Stati Uniti, Messico e Canada hanno istituito una task force per proteggere la specie. La riserva, patrimonio Unesco, sarà aperta al pubblio fino al 31 marzo 2018

Pagine