Marte

Pagina 1 di 5
Giovedì, Luglio 26, 2018 - 07:30

Su Marte c'è acqua liquida, la scoperta è tutta italiana

Su Marte c'è acqua e dunque, con buona probabilità, anche la vita. La scoperta è del radar italiano Marsis della sonda Mars Express che ha trovato un grande lago di acqua liquida e salata a un chilometro e mezzo sotto i ghiacci del Polo Sud del pianeta rosso. Secondo i ricercatori, la falda esiste da molto tempo, contiene sali ed è protetta dai raggi cosmici: tutti elementi che fanno pensare a una nicchia biologica che potrebbe ospitare qualche forma di vita. La ricerca, coordinata da Roberto Orosei dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, è stata pubblicata sulla rivista Science. Nel team tricolore anche l'Agenzia spaziale italiana, la Sapienza, Roma Tre e il Cnr. Il lago ha un diametro di circa 20 km e una temperatura di almeno 10 gradi sotto zero

Mercoledì, Giugno 27, 2018 - 19:15

Marte, le spettacolari immagini in 3D del pianeta rosso

Sono state svelate durante il workshop organizzato dall'Agenzia spaziale italiana (Asi) le immagini scattate da Colour and Stereo Surface Imaging System (CaSSIS) che ritraggono il Pianeta rosso in una veste totalmente nuova. Sono immagini in 3D dalle quali si potranno fare analisi morfologiche della superficie marziana. CaSSIS è una camera realizzata per acquisire immagini ad alta risoluzione di Marte ed è uno degli strumenti a bordo del Trace gas orbiter (Tgo) della missione Esa ExoMars 2016, in orbita intorno il Pianeta rosso dall'ottobre del 2016. Progettato sotto la direzione di Nicolas Thomas dell'Università di Berna (Svizzera), CaSSIS è un progetto internazionale realizzato dall'Agenzia spaziale italiana in collaborazione con l'industria italiana, in particolare Leonardo che ha fornito il cuore optronico (piano focale ed elettronica di processamento).

Venerdì, Giugno 8, 2018 - 07:15

Tracce di vita su Marte: la scoperta di Curiosity

C'è materia organica su Marte. E' la scoperta del rover Curiosity della NASA, pubblicata oggi sulla rivista Science, che potrebbe rivelarsi una prova della vita, in passato, sul pianeta rosso. Le molecole organiche sono state trovate sul fondo di un antico lago, risalente a 3 mila anni fa, in campioni di terra e rocce. La quantità prelevata è composta da carbonio, essenziale per lo sviluppo di esseri viventi. Sebbene il team non possa ancora dire se queste molecole derivano dalla vita o da un processo geologico più banale, "dimostrano che i prodotti organici possono essere conservati per miliardi di anni nel duro ambiente marziano".

Lunedì 24 Aprile 2017 - 20:30

Trump vuole uno statunitense su Marte entro il suo primo mandato

Il presidente ha chiesto alla Nasa di "accelerare un po'" i suoi piani di esplorazione spaziale

Venerdì 13 Gennaio 2017 - 12:15

Nelle rocce di Marte una possibile traccia di microbi

Evidenziate affinità strutturali tra le microbialiti terrestri - rocce di origine batterica - e i sedimenti marziani

Sabato, Ottobre 22, 2016 - 11:00

Il triste destino di Schiaparelli

Il lander Schiaparelli si è schiantato a 300 km orari sulla superficie di Marte. La conferma arriva dal centro di comando della missione Esa a Darmstadt, in Germania che ha reso note le immagini catturate da una sonda della Nasa: nelle foto ci sono tre elementi scuri che testimonierebbero la violenza dello schianto, nel quale il lander potrebbe essere esploso. La sonda precipitata sul suolo di Marte da un'altezza compresa fra 2 e 4 chilometri e non si esclude che possa essere esplosa nell'impatto.

Venerdì 21 Ottobre 2016 - 19:30

Schiaparelli precipitato da 2-4 km: probabilmente esploso

Lo fa sapere l'Esa, il lander è caduto a 300 chilometri orari

Giovedì, Ottobre 20, 2016 - 18:00

La sonda Schiaparelli caduta su Marte

E' quasi certamente caduta sul suolo di Marte la sonda Schiaparelli della missione Exomars. Secondo quanto spiegato da Paolo Ferri, direttore delle operazioni di volo delle missioni dell'Agenzia spaziale europea, i retrorazzi del Lander hanno funzionato soltanto per tre secondi, poi il computer di bordo li ha spenti. "Supponiamo che sia caduta" ha detto Schiapprelli. Dall'Esa tuttavia si sottolinea come la missione ExoMars sia in ogni caso da considerare un successo, per la quantità e la qualità di dati ricevuti e per quelli che - fanno sapere dell'Esa - è ancora in grado di trasmettere "Il Trace gas orbiter", che è in orbita e operativo.

Giovedì 20 Ottobre 2016 - 14:00

Exomars, il lander Schiaparelli si è schiantato su Marte

Esa: "Probabile che il sistema si sia spento prima del previsto, a un'altitudine da stabilire"

Giovedì 20 Ottobre 2016 - 10:30

Marte, giallo su Schiaparelli: non si sa se è ancora intero

Nessun segnale dal lander, l'Esa dovrà ricostruire le fasi dell'arrivo sul pianeta rosso

Pagine