londra

Pagina 1 di 85
Venerdì, Luglio 13, 2018 - 21:30

A Londra le proteste contro Trump: centinaia di migliaia in piazza

In tantissimi in piazza a Londra per protestare contro il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. 250.000 persone hanno partecipato alla manifestazione, secondo gli organizzatori.

Venerdì, Luglio 13, 2018 - 15:45

Londra, il "Baby Trump" dà il benvenuto al presidente americano

Un pallone gonfiato ha dato il benvenuto al presidente americano Donald Trump. Si tratta di un enorme gonfiabile raffigurante un Donald Trump con il pannolino, scelto da alcuni attivisti come metafora del viaggio in Gran Bretagna del presidente americano. Un’accoglienza sopra le righe per il tycoon che è stata addirittura sostenuta da un crowdfunding che ha raccolto oltre 16mila sterline. Ma non è tutto perché nonostante le ritrosie iniziali delle autorità, il baby Trump è stato autorizzato a volare per le vie di Londra.

Sabato, Giugno 23, 2018 - 21:30

Londra, migliaia sfilano contro la Brexit e chiedono un nuovo referendum

A due anni dal voto sulla Brexit manifestazione a Londra fino alla piazza del Parlamento. I dimostranti hanno sventolato bandiere dell'Unione europea, esprimendo il desiderio di una nuova votazione. Due anni fa il 52 per cento scelse di uscire dall'Unione: la data prevista è quella del 29 marzo 2019.

Giovedì, Giugno 14, 2018 - 16:00

Londra ricorda i 71 morti dell'incendio alla Grenfell Tower

Sciarpe verdi, rose bianche e tanta commozione: così Londra ha ricordato le vittime dell’incendio della Grenfell Tower, avvenuto un anno fa, in cui morirono 71 persone. È stata la peggiore tragedia avvenuta in Gran Bretagna dalla seconda Guerra Mondiale ad oggi.

Lunedì, Aprile 23, 2018 - 19:45

Londra in festa per la nascita del royal baby

E' nato il terzo royal baby. Il figlio di William e Kate è un maschio e pesa 3,8 kg. La mamma e il piccolo stanno bene. William ha assistito alla nascita. Il parto è avvenuto nella Lindo Wing, l'ala privata del St. Mary's Hospital, nel centro di Londra.

Lunedì, Aprile 16, 2018 - 07:45

Brexit, campagna per un nuovo referendum

Lanciata ieri a Londra la campagna per un secondo referendum sulla Brexit: in migliaia sono intervenuti di fianco al promotore, lord Andrew Adonis, ex uomo di governo laburista ed eurofilo convinto. L'obiettivo è un nuovo voto popolare sul risultato finale dei negoziati in corso fra il governo Tory di Theresa May e Bruxelles. Voto che se fosse negativo dovrebbe sancire a suo dire un ripensamento ipso facto sulla Brexit e quindi la permanenza del Regno nell'Ue La premier May ha però escluso questa possibilità, a cui è ufficialmente contrario anche il capo dell'opposizione laburista Corbyn

Giovedì, Aprile 5, 2018 - 22:00

Caso Skripal, Mosca contro Londra

Il ministro degli Esteri russo, Sergej Lavrov, chiede un'indagine "concreta e responsabile" sul caso Sergei Skripal, l'ex spia russa avvelenata con la figlia Yulia in Gran Bretagna. "Il Regno Unito non può ignorare le legittime domande della Russia", ha ribadito il ministro intervenendo alla conferenza di Mosca sulla sicurezza internazionale. Secondo Lavrov il caso deve essere indagato sulla base della Convenzione sulle armi chimiche. "Da tempo - ha aggiunto - non vedevamo più il diritto internazionale e il decoro violati in modo così plateale".

Martedì, Aprile 3, 2018 - 18:15

Due sparatorie a Londra, uccisa ragazza di 17 anni

Due sparatorie si sono verificate a Londra la scorsa notte nell'arco di un'ora, provocando la morte di una ragazza di 17 anni, a Tottenham, e il ferimento grave di un 16enne a Walthamstow. La polizia non ipotizza un collegamento fra i due casi e, per ora, non sono stati eseguiti arresti. Per la prima volta nella storia, Londra diventa una città più violenta di New York. Dall'inizio dell'anno sono già trenta gli omicidi compiuti nella capitale britannica, A febbraio a Londra sono state uccise 15 persone, contro le 14 di New York

Martedì 03 Aprile 2018 - 09:15

Borse, l'Europa cala e si riprende. E Wall Street recupera la perdita

La guerra dei dazi, con la reazione cinese (rincari per 128 prodotti Usa), ha fatto cadere la Borsa americana. Tengono le piazze europee

Venerdì, Marzo 16, 2018 - 22:00

Boris Johnson accusa Putin

Boris Johnson accusa Putin: "È assolutamente probabile che l'ordine di usare l'agente nervino contro l'ex spia russa Sergei Skripal e la figlia in territorio britannico sia partito direttamente da Vladimir Putin", dice il ministro degli esteri britannico. L'agente nervino, secondo gli investigatori, sarebbe stato nascosto proprio nella valigia della ragazza, prima ancora che partisse da Mosca. In assenza di convincenti spiegazioni da parte del Cremlino, il governo britannico di Theresa May ha espulso 23 diplomatici russi, incassando il sostegno dei maggiori alleati d'Occidente, dagli Usa di Trump alla Ue, dalla Francia di Macron alla Germania di Merkel

Pagine