legge

Pagina 1 di 48
Domenica, Giugno 3, 2018 - 07:45

Di Maio: "Superare legge Fornero con quota 100, Jobs Act da rivedere"

Luigi Di Maio elenca le priorità del suo ministero, quello dello Sviluppo Economico e del Lavoro, dal palco della manifestazione romana del Movimento 5 Stelle che doveva essere contro il presidente Mattarella ma che è diventata una festa per i pentastellati arrivati al governo. Salario minimo orario, lotta al precariato, superamento della Legge Fornero con quota 100 e via tutte quelle "scartoffie - ha detto il leader dell'M5S - che stanno rendendo un inferno la vita degli imprenditori" come lo spesometro o il redditometro.

Martedì, Maggio 22, 2018 - 16:45

40 anni della legge sull'aborto: il corteo di Milano

La piattaforma "Non una di meno" ha ripreso la serie televisiva “The handmaid's tales” (tratta dal libro di Margaret Atwood e ambientata in un futuro dove cala il tasso di fertilità umana) e organizzato una processione in occasione dei 40 anni dall'approvazione della legge 194, che ha legalizzato l’aborto. Dal Duomo alla clinica Mangiagalli per rimarcare che “Le donne non sono fattrici”.

Martedì, Febbraio 6, 2018 - 22:00

Polonia, il presidente Duda firma la legge sulla Shoah

Il presidente polacco, Andrzej Duda, ha firmato la controversa legge che impedisce di parlare di campi di sterminio "polacchi" e di attribuire a Varsavia complicità nei crimini nazisti. Pensata per tutelare l'immagine del Paese all'estero, la misura ha intanto scatenato dure critiche internazionali, in particolare alzando la tensione con Israele e Stati Uniti. Duda ha anche aggiunto, nel dare l'annuncio, che invierà la legge alla Corte costituzionale, per verificare che essa rispetti la libertà di espressione. "Per preservare gli interessi della Polonia, la nostra dignità e la verità storica, così che possiamo essere giudicati giustamente nel mondo", ha affermato, ammettendo al contempo che singoli cittadini polacchi commisero crimini contro gli ebrei

Martedì, Gennaio 23, 2018 - 11:30

Stop allo shutdown, Trump firma la legge

È arrivata anche la firma del presidente Trump sulla legge per il finanziamento temporaneo delle attività del governo federale fino all'8 febbraio, dopo l'accordo al Congresso tra democratici e repubblicani sulla fine dello "shutdown" parziale scattato alla mezzanotte di sabato. L'intesa in vista di un "accordo globale" sui dreamer, i circa 700 mila immigrati arrivati illegalmente negli Stati Uniti quando erano bambini. "È una grande vittoria per i repubblicani", ha twittato il presidente Trump.

Sabato, Gennaio 13, 2018 - 13:45

Caso Bellomo, Albamonte (Anm): "Magistrato rispetta la legge, ma anche regole comportamentali"

Il presidente dell'Associazione nazionale magistrati Eugenio Albamonte commenta il primo via libera alla destituzione del consigliere di Stato Francesco Bellomo, accusato di aver ricattato diverse allieve della scuola Diritto e Scienza. "Un giudice è tenuto a rispettare anche un codice deontologico e disciplinare: può anche non aver commesso un reato o non essere stato condannato, ma può aver posto in essere un comportamento inadeguato", ha spiegato il numero uno del sindacato delle toghe, a margine del Comitato Direttivo Centrale dell'Anm. "Le sanzioni disciplinari - ha proseguito - servono per ripristinare la fiducia dei cittadini nei magistrati".

Sabato, Dicembre 30, 2017 - 10:15

Legge intercettazioni, protesta l'ANM

Via libera definitivo del Consiglio dei ministri al decreto legislativo sulla riforma delle intercettazioni: il provvedimento pone un "freno agli abusi senza ledere il diritto di cronaca", ha spiegato il premier Paolo Gentiloni. Ma appena approvata, la legge sulle intercettazioni sta già scatenando polemiche. Protestano sia l'ANM, per la quale la legge concede uno strapotere alla polizia giudiziaria nella selezione delle intercettazioni, sia l'Unione delle camere penali, secondo cui il provvedimento limita fortemente il diritto di difesa. "Le intercettazioni servono per contrastare la criminalità e non per alimentare pettegolezzi", ha detto il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

Sabato, Dicembre 23, 2017 - 18:15

La Manovra finanziaria 2018 è legge

La Manovra finanziaria 2018 è legge. E' infatti arrivato il via libera definitivo in Senato con 140 voti favorevoli e 97 contrari. Il governo aveva posto la fiducia sul provvedimento. "Con risorse limitate, una spinta alla crescita. L'Italia merita fiducia", scrive su Twitter il premier Gentiloni soddisfatto anche per l'accordo sul rinnovo del contratto degli statali firmato nella notte. Bonus bebè per il 2018, ampliamento della platea Ape social e stop all'aumento dell'Iva alcune delle misure contenute nella Manovra. Slitta al 9 gennaio, invece, la discussione a Palazzo Madama sullo ius soli. L'Aula avrebbe dovuto votare le pregiudiziali di costituzionalità al disegno di legge, ma la mancanza del numero legale ha bloccato tutto.

Venerdì, Dicembre 22, 2017 - 23:45

La riforma fiscale voluta da Trump è legge

Negli Stati Uniti la riforma fiscale da 1500 miliardi di dollari, voluta da Donald Trump, diventa legge. Il presidente ha apposto la sua firma sul provvedimento già approvato dal Congresso a maggioranza repubblicana. La riforma prevede tagli alle imposte per le imprese e alle tasse dei più ricchi e provvedimenti per il rientro dei capitali. La Casa Bianca sostiene che la riforma costerà molti soldi anche al tycoon, ma secondo alcuni esperti ci guadagnerà almeno 22 milioni di dollari. In ogni caso si tratta di una vera e propria rivoluzione fiscale, la prima di così ampia portata nei tempi della globalizzazione.

Venerdì, Dicembre 22, 2017 - 14:00

La Camera approva la legge di Bilancio: 270 sì

La Camera ha approvato con 270 voti favorevoli e 172 contrari la legge di Bilancio 2018. Il provvedimento passa ora al Senato per il via libera definitivo che dovrebbe arrivare tra stasera e domattina. Molte le novità: sconto fiscale per la cura del verde e, per le neo-mamme, arriva il bonus bebè. Stop agli aumenti Iva, 15 le categorie di lavoratori incluse nell'Ape in carico allo Stato

Venerdì, Dicembre 22, 2017 - 11:45

Senato, ok alla legge che tutela gli orfani di crimini domestici

Disco verde del Senato al disegno di legge che tutela gli orfani di crimini domestici. Il provvedimento, già approvato dalla Camera, è passato con 165 voti a favore, 5 contrari e un astenuto. Le nuove tutele si applicano ai figli minorenni e maggiorenni, economicamente non autosufficienti, della vittima di un omicidio commesso dal coniuge o dal partner di un'unione civile. Il testo prevede tra l'altro che nei confronti del famigliare per il quale è chiesto il rinvio a giudizio per omicidio venga sospeso il diritto alla pensione di reversibilità, che per un certo periodo di tempo verrà percepita dai figli della vittima.

Pagine