Legge elettorale

Pagina 1 di 14
Venerdì 03 Novembre 2017 - 15:45

Il presidente Mattarella ha firmato la nuova legge elettorale

Il presidente della Repubblica ha così promulgato il Rosatellum Bis

Giovedì 26 Ottobre 2017 - 07:15

Bilancio e ius soli, Gentiloni avanti a maggioranza variabile

Giovedì il voto definitivo sul "Rosatellum bis". Ma la maggioranza (anche con i verdiniani di Ala) vuole evitare l'esercizio provvisorio e punta ad approvare la legge sui migranti

Mercoledì 25 Ottobre 2017 - 13:00

Legge elettorale, sì anche alla quinta fiducia. In Senato raggiunto il numero legale

150, 151, 148, 150 e 145 "sì" nelle prime cinque votazioni. Ala decisivi per il numero legale. Protesta M5S con Grillo in piazza del Pantheon

Mercoledì, Ottobre 25, 2017 - 11:45

Legge elettorale, domani voto finale al Senato

Il senato inizia a votare oggi alle 14 le cinque questioni di fiducia poste dal governo sulla legge elettorale. Entro mezzogiorno di domani il via libera definitivo al provvedimento. Al via dunque il voto sul Rosatellum bis anche a Palazzo Madama tra le proteste dell'opposizione. "Mattarella non firmi la legge elettorale, rischia di rendersi responsabile dell'ennesima norma anticostituzionale", ribadisce il candidato premier del M5S, Di Maio. Intanto la maggioranza perde un pezzo: i capigruppo di Mdp Art.1 sono saliti al Colle per annunciare il passo indietro, ma i numeri non sono a rischio grazie ai verdiniani e alle assenze tattiche di alcuni senatori di opposizione.

Martedì, Ottobre 17, 2017 - 11:00

In Senato si discute la nuova legge elettorale

La nuova legge elettorale, il cosiddetto "Rosatellum bis" approda al Senato. Cominciano le discussioni alla Commissione Affari costituzionali del testo già licenziato dalla Camera. L'obiettivo della maggioranza è ottenere il via libera di Palazzo Madama entro due settimane. Come a Montecitorio è previsto che vengano chieste tre fiducie sui primi tre articoli, quelli che contengono il cuore della legge. Sulle barricate le opposizioni con i 5 Stelle che sperano in un intervento del Colle.

Venerdì 13 Ottobre 2017 - 09:45

Bersani: "Che delusione Gentiloni, ha perso ogni credibilità"

"O si è reso complice di una forzatura di questo genere, oppure è stato indotto, sequestrato"

Venerdì, Ottobre 13, 2017 - 07:30

Sì della Camera alla legge elettorale

L’aula della Camera dà il via libera, con scrutinio segreto, al Rosatellum bis con 375 sì, 215 no. Rispetto ai voti di cui avrebbe potuto disporre la maggioranza secondo i calcoli della vigilia, i franchi tiratori sarebbero stati circa 66. Il testo ora passa all’esame del Senato dove la maggioranza sarebbe intenzionata a chiedere nuovamente al governo di porre la fiducia, con l'obiettivo di arrivare entro la fine del mese all'ok definitivo. Durante la votazione nuove proteste di piazza delle opposizioni. Davanti a Montecitorio la manfestazione dei 5 Stelle contro la nuova legge elettorale.

Giovedì, Ottobre 12, 2017 - 20:15

Legge elettorale, Virginia Raggi al sit-in del M5S davanti a Montecitorio

(LaPresse)  Anche Virginia Raggi alla protesta dei 5 Stelle contro il Rosatellum bis in piazza Montecitorio. "Continuano a mantenere le loro poltrone invece di fare gli interessi dei cittadini", ha detto la sindaca di Roma accolta dagli applausi dei manifestanti.

Giovedì, Ottobre 12, 2017 - 17:00

D'Alema: "La legge elettorale è una schifezza"

(LaPresse) Massimo D'Alema, a Palermo per sostenere la candidatura di Claudio Fava alle elezioni regionali in Sicilia, stronca la legge elettorale 'Rosatellum 2.0': "E' una schifezza. Quando una maggioranza di 476 deputati su 630 ha paura del voto segreto, vuol dire che sono consapevoli di stare facendo una schifezza". Per l'esponente di MdP uno dei vizi capitali è la procedura di nomina dei futuri parlamentari: "I cittadini voteranno senza sapere chi eleggeranno, perché i candidati dei listini proporzionali saranno eletti 'per trascinamento' rispetto al voto del collegio uninominale. E' abbastanza ripugnante".

Giovedì, Ottobre 12, 2017 - 09:45

D'Alema: "Con questa legge elettorale inaccettabile avremmo un Parlamento di nominati"

Anche Massimo D'Alema mercoledì in piazza del Pantheon per la manifestazione convocata da Mdp contro il governo che ha posto la fiducia sui primi tre articoli del Rosatellum bis. "Con questa legge inaccettabile avremmo un Parlamento di nominati per la seconda volta nella stessa legislatura. Segno dell'irresponsabilità del gruppo dirigente del Pd che logora la democrazia e apre la strada ai populismi", ha detto D'Alema. "Gentiloni? E' più mite del suo predecessore - ha aggiunto - ma politicamente dipende da Renzi".

Pagine