juve

Pagina 1 di 71
Giovedì, Maggio 17, 2018 - 19:00

Buffon: "Alla Juve anni divertenti, ora ho meno passione ma sono ancora vivo"

Negli anni passati con la Juventus "mi sono sempre divertito tanto, ma da quando sono cresciuto mi sono divertito meno. La passione dopo anni scema e devi inventarti un modo per stimolarti e alimentarti per stare a grandi livelli. Ho cercato di farlo inventandomi sempre sfide nuove, che mi hanno portato a giocare fino a 40 anni, ad avere meno passione ma essendo molto vivo. E questo è molto importante". Così il capitano della Juve Gigi Buffon, che sabato 19 maggio giocherà la sua ultima partita in bianconero, ha risposto a un piccolo tifoso juventino della Scuola Primaria "Luigi Einaudi" di Cuneo. L'occasione è stata la distribuzione dell'agenda scolastica 'Il mio diario', evento organizzato dalla Polizia di Stato in collaborazione con i Ministeri dell'Istruzione e dell'Economia, alla presenza anche del capo generale della Polizia e direttore generale della pubblica sicurezza, Franco Gabrielli, e della presentatrice Elisa Isoardi, madrina dell'evento

Venerdì, Maggio 4, 2018 - 16:45

Juventus-Bologna, Donadoni: “Dobbiamo essere compatti e aggressivi”

"Sappiamo chi andiamo ad affrontare e che cosa c’è in palio, quindi è un motivo in più per noi per cercare di fare la nostra bella figura. Andremo lì sapendo che la Juve ha diversi opzioni in funzione della qualità dei giocatori che hanno a disposizione”. Così Roberto Donadoni, allenatore del Bologna, nel corso della conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Juventus in campionato.

Lunedì, Aprile 30, 2018 - 14:45

Inter furiosa: "Meritiamo rispetto"

Esplode la rabbia dell'Inter a due giorni dalla sconfitta di San Siro con la Juventus, arrivata tra mille polemiche arbitrali e che ha praticamente consegnato il tricolore nelle mani bianconeri. "Sono successe cose inaccettabili e siamo arrabbiatissimi, Il club merita rispetto e lo meritano anche i nostri tifosi", ha detto l'ad nerazzurro Alessandro Antonello, che poi ha aggiunto: "Non riusciamo a spiegarci come mai siano stati usati due pesi e due misure". E anche il sindaco di Napoli De Magistris attacca duramente anche se indirettamente la Juve. Il primo cittadino in un post su Facebook parla di "Furti di Stato o di calcio e di poteri corrotti"

Domenica, Aprile 29, 2018 - 11:00

Colpo Juve a San Siro, scudetto più vicino

La Juventus supera a San Siro l'Inter in una partita dalle mille emozioni e dalle tante polemiche. I bianconeri vanno in vantaggio al tredicesimo con Douglas Costa; cinque minuti dopo i nerazzurri rimangono in 10 a causa del rosso diretto a Vecino, dato da Orsato dopo consultazione col VAR. Nel secondo tempo l'Inter pareggia con Icardi e va in vantaggio con un autogol di Barzagli. Finale al cardiopalma, all’87° l’autorete di Skriniar regala il 2-2 ai bianconeri che due minuti più tardi completano la rimonta con il gol di Higuain. I bianconeri vincono 3-2 e aspettano il match di oggi alle 18 tra Fiorentina e Napoli con un vantaggio di 4 punti sugli uomini di Sarri

Domenica, Aprile 29, 2018 - 07:15

Inter, Spalletti: "Le sostituzioni? Ne pago le conseguenze io"

"I cambi sono sicuramente sbagliati e ne pago le conseguenze io". Così il tecnico dei nerazzurri, Luciano Spalletti, commenta la sconfitta 2-3 con la Juve a San Siro, nell'anticipo serale del sabato della 35esima di serie A. "L'inferiorità numerica si paga sempre negli ultimi minuti", ha aggiunto Spalletti

Venerdì, Aprile 27, 2018 - 19:45

Inter, Spalletti: "La Juve è arrabbiata? Noi saremo ferocissimi"

La sconfitta della Juventus contro il Napoli non è un problema per l'Inter e per Luciano Spalletti: "Se loro saranno arrabbiati noi saremo ferocissimi: è sette anni che non vinciamo niente", ha detto l'allenatore nerazzurro alla vigilia della sfida con la prima in classifica, valida per la 35esima giornata di serie A. "Per noi la Champions è un obiettivo grandioso", ha poi aggiunto il tecnico toscano.

Lunedì, Aprile 23, 2018 - 10:45

Juve battuta, le voci dei tifosi napoletani in estasi

È una gioia incontenibile quella dei tifosi napoletani per la vittoria sulla Juventus allo Stadium che ha riaperto la lotta per lo scudetto. Al termine del posticipo domenicale della 34esima giornata di serie A tutta Napoli si è riversata in strada a festeggiare: "Koulibaly santo subito", hanno urlato i tifosi inneggiando all'autore del gol decisivo al 90mo minuto

Domenica, Aprile 15, 2018 - 23:15

Juve, Allegri: "Ora testa al Crotone, settimana non decisiva ma importante"

"Non possiamo gestire i 6 punti, bisogna vincere a Crotone che lotta per rimanere in serie A, non dobbiamo uscirci con le ossa rotte perché arriveremmo in condizioni diverse allo scontro diretto con il Napoli". Così il tecnico della Juve Allegri parla del vantaggio in classifica sul Napoli e della lotta scudetto dopo la vittoria 3-0 allo Stadium contro la Sampdoria. "Settimana non decisiva ma importante, se non rispettiamo il Crotone diventa delicata".

Venerdì, Aprile 13, 2018 - 17:15

Inchiesta piazza San Carlo, Spataro: "Al momento l'accusa non è di associazione per delinquere"

(LaPresse) Arrestate a Torino otto persone sospettate di aver scatenato il panico in piazza San Carlo il 3 giugno 2017 durante la finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid. Il caos si scatenò dopo che il gruppo tentò di mettere a segno delle rapine spruzzando spray urticante. Nella calca che si venne a creare morì una donna e rimasero ferite oltre 1500 persone. Il gruppo di giovani, individuato grazie alle intercettazioni telefoniche nel corso di un'altra indagine, avrebbe commesso rapine, con le stesse modalità, anche all'estero. "Ma al momento non è contestata l'accusa di associazione per delinquere che però è oggetto di valutazione", ha spiegato il procuratore capo di Torino, Armando Spataro. Il procuratore ha precisato che sono 15 gli avvisi di conclusione di indagine preliminare: tra questi anche quello nei confronti della sindaca Chiara Appendino. Sette invece le richieste di archiviazione.

Martedì, Aprile 10, 2018 - 08:00

Champions, Del Piero: "Juve e Roma possono ancora giocarsela. Ronaldo? Chapeau!"

"Certo che è ancora possibile, parliamo di grandi squadre come Roma e Juventus, possono giocarsela anche se è durissima". Così a Firenze, a margine della cerimonia della Hall of Fame, l'ex campione bianconero Alessandro Del Piero parla della situazione Champions delle due italiane

Pagine