Giovanni Falcone

Pagina 1 di 1
Martedì 29 Agosto 2017 - 21:00

Palermo, rubati oggetti dal museo Falcone e Borsellino

Lo denuncia Giovanni Paparcuri, collaboratore dei due magistrati, scampato all'attentato del 29 luglio 1983

Lunedì, Luglio 10, 2017 - 16:15

VIDEO Decapitata a Palermo la statua di Giovanni Falcone

Decapitata la statua di Giovanni Falcone che si trova davanti alla scuola Falcone-Borsellino a Palermo nel quartiere Zen. Staccata la testa, un pezzo del busto è stato utilizzato come ariete contro il muro dell'istituto dedicato al magistrato che la mafia uccise 25 anni fa. Sulla vicenda è aperta una inchiesta. E' subito intervenuto il premier Gentiloni: "E' una misera esibizione di vigliaccheria" ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio. La sorella del Magistrato, Maria Falcone, ha commentato: “Forse bisognerebbe mettere una statua di Messina Denaro per assicurarne l'incolumità..."

Lunedì 10 Luglio 2017 - 15:00

Palermo, raid vandalico allo Zen: 'decapitata' la statua di Falcone

Testa staccata e usata come ariete per sfondare una vetrata di una scuola

Lunedì 22 Maggio 2017 - 12:30

Mattarella: Ricordo Falcone non sia rituale, mafia si può battere

Il presidente intervenuto in occasione della commemorazione del venticinquennale della strage di Capaci

Venerdì 03 Marzo 2017 - 16:00

A Roma si ricorda pool Palermo. Grasso: Falcone era fuoriclasse

Un seminario alla Procura Generale di Roma intitolato 'Il metodo investigativo del pool antimafia di Palermo'

Venerdì, Maggio 20, 2016 - 14:30

La sorella di Falcone: Per i giovani Giovanni è Nembo kid

“Nonostante tutto, si parli di giovani disinteressati, che sono molto poco attenti ai problemi della legalità, in realtà i giovani vivono di entusiasmo e Giovanni Falcone è in grado di crearlo. Non solo l'entusiasmo del magistrato antimafia ma dell'uomo che ha creduto e che ha combattuto, e che non si è arreso. Lo vedono come un combattente, un nuovo 'Nembo Kid'”.Lo dice la professoressa Maria Falcone, sorella del giudice ucciso a Capaci il 23 maggio 1992, presentando le iniziative per la 'Giornata della Legalità' nella sede Rai di Viale Mazzini a Roma. “Pur continuando la lotta da parte dei magistrati e delle forze dell'ordine, del ministero della pubblica istruzione, la politica talvolta ha dei problemi più pressanti – aggiunge - si pensa che abbiamo vinto ma non è vero. I fatti di questi ultimi giorni ci dimostrano che la mafia in silenzio continua a fare i suoi affari - aggiunge - se non si cerca di recidere questi legami che la mafia ha, anche con la società civile, la guerra non la vinceremo mai".

Venerdì 20 Maggio 2016 - 12:30

Maria Falcone: Per i giovani mio fratello Giovanni è l'eroe buono

"I giovani vivono di entusiasmo e mio fratello era in grado di crearlo"

Venerdì 29 Aprile 2016 - 13:30

Mafia, sequestrato bar davanti Pantheon Falcone: è dei boss

Si tratta del 'Gran Cafè San Domenico' di Palermo