germania

Pagina 1 di 116
Giovedì, Luglio 5, 2018 - 23:15

Migranti, accordo nel governo tedesco

Trovato l'accordo sui migranti nella coalizione di governo tedesca. L'intesa arriva dopo settimane di scontro aperto tra la cancelliera Angela Merkel e il ministro dell'Interno Seehofer: un primo accordo lasciava perplessi i socialdemocratici dell'Spd, che ora sembrano invece aver trovato la quadra con i compagni di coalizione. I "centri transito" voluti dal ministro bavarese sono diventati "centri-trasferimento e si troveranno nelle stazioni di polizia già esistenti. Seehofer ha specificato: " "Qui arriverebbero ogni giorno i migranti, che al massimo entro 48 ore potrebbero muoversi in completa libertà. Ma non potranno entrare in Germania"

Lunedì 02 Luglio 2018 - 23:00

Accordo Merkel-Seehofer sui migranti. Salvo il governo tedesco

I richiedenti asilo che arrivano in Germania da altri Paesi saranno posti in centri di transito e poi rimandati. Berlino cercherà accordi con gli altri Paesi Ue

Lunedì, Luglio 2, 2018 - 18:00

Germania, Seehofer congela le dimissioni

Congelate le dimissioni del ministro dell'interno tedesco Horst Seehofer. Il leader della Csu era stato molto critico nei confronti la cancelliera Angela Merkel sulla questione migranti. Nonostante le divergenze e le tensioni degli ultimi giorni, Seehofer ha chiesto tre giorni di tempo per riflettere. “La stabilità dell'esecutivo non è in discussione”, assicura il governatore della Baviera Csu, Markus Soeder. Dopo le dichiarazioni di Seehofer, la Cdu tedesca aveva annunciato che c'era ancora spazio per un compromesso: "Noi auspichiamo un accordo per una procedura comune"

Domenica, Giugno 17, 2018 - 09:30

Mondiali, oggi l'esordio di Brasile e Germania

Ottimo esordio a Russia 2018 della Croazia che batte 2-0 la Nigeria e vola al comando del girone D. Il match deciso dall’autorete di Etebo e dal rigore trasformato da Modric. Giovedì la sfida fra i biancorossi e l'Argentina, fermata sull-1-1 dall'Islanda, con Messi che ha fallito un rigore. Oggi debutto Mondiale per altre due grandi, la Germania campione in carica, e il Brasile. I tedeschi in campo alle 17 italiane contro il Messico, la Selecao di Neymar alle 20 affronta la Svizzera. La quarta giornata si apre alle 14 con Serbia-Costa Rica

Venerdì, Giugno 1, 2018 - 12:15

Entrano in vigore i dazi Usa su acciaio e alluminio

Sono entrati in vigore negli Stati Uniti i dazi doganali sulle importazioni di acciaio e alluminio dall'Unione europea, dal Messico e dal Canada. Le imposte sono rispettivamente del 25 e del 10 per cento. L'Europa è già passata al contrattacco. La cancelliera Angela Merkel parla di tariffe "illegali", mentre il presidente francese Emmanuel Macron annuncia una "dura reazione" da parte dell'Unione europea. Danno anche per l'Italia, quinto esportatore di prodotti finiti in acciaio negli Stati Uniti: a rischio export per 653 milioni di euro

Martedì, Aprile 10, 2018 - 10:30

Francoforte, sciopero cancella 800 voli aerei

Sciopero in Germania e trasporti in crisi negli aeroporti di Francoforte, Monaco, Colonia e Brema: fermi i servizi di assistenza a terra, i servizi di supporto e parte dei vigili del fuoco nei quattro aeroporti. Circa 90.000 i passeggeri interessati nel solo scalo di Francoforte: cancellati oltre 800 voli aerei

Sabato, Aprile 7, 2018 - 20:30

Muenster, furgone sulla folla: la scena dopo l'arrivo della polizia

Un furgone lanciato a tutta velocità sui marciapiedi del centro storico di Muenster, nel nord-ovest della Germania. Decine di persone travolte mentre sono sedute ai tavolini di bar e caffé per godersi la prima giornata di sole. Quindi lo schianto contro l'ingresso di un ristorante. Questa la scena a cui hanno assistito, nel primo pomeriggio di sabato, i residenti e i turisti nella tranquilla città del Nord Reno-Vestfalia. Il bilancio è di almeno tre morti, tra cui l'autore della strage, e 20 feriti, sei dei quali in modo grave

Giovedì, Aprile 5, 2018 - 23:45

Germania, Puigdemont libero su cauzione

Carles Puigdemont può lasciare il carcere: Il tribunale territoriale tedesco ha deciso la libertà condizionata per il leader indipendentista catalano dietro al pagamento di una cauzione di 75mila euro. Secondo lo stesso tribunale il leader separatista catalano può essere estradato dalla Germania alla Spagna solo per corruzione, ma non per ribellione, reato per il quale non potrà quindi essere processato dalla giustizia spagnola. "Ci vediamo domani. Molte grazie a tutti": il brevissimo messaggio postato su twitter da Puigdemont ieri sera dopo l'annuncio della sua liberazione.

Venerdì, Marzo 30, 2018 - 10:15

Maxi rissa a colpi di machete a Duisburg

(LaPresse) Orrore per le strade di Duisburg, in Germania, dove nel quartiere di Altmark la polizia ha sedato (con tanto di gas lacrimogeni) una rissa singolare quanto violenta: una vera e propria resa dei conti tra una sessantina di uomini che brandivano machete e bastoni e si lanciavano addosso oggetti. Cinquanta persone sono state fermate e trenta sono state poi rilasciate. Nessuno ha voluto spiegare il perché del violento comportamento. “Si tratta di tre gruppi rivali – ha spiegato la polizia locale –. Potrebbe essersi trattato di un conflitto tra turchi, libanesi e curdi”. La maggior parte degli arrestati è di origine libanese. Le forze dell’ordine hanno inoltre spiegato che un episodio simile era avvenuto la notte prima e un altro ancora la settimana precedente. Si indaga ora per verificare un’eventuale connessione tra i tre episodi.

Martedì, Marzo 27, 2018 - 11:00

L'ex presidente catalano Puigdemont rimane in carcere

L'ex presidente catalano Carles Puigdemont rimane ancora in carcere in attesa della decisione sull'estradizione che è stata richiesta dalla Spagna. A stabilirlo, ieri, giudice tedesco che ha a lungo interrogato il leader indipendentista. Per definire l'estradizione, che potrebbe avvenire in tempi molto brevi, saranno necessari 10 giorni, se Puigdemont non si oppone. In caso contrario, la decisione deve essere presa entro un massimo di 60 giorni. Sulla sua auto c’era un localizzatore dei servizi segreti di Madrid.

Pagine