Calais

Pagina 1 di 5
Mercoledì 02 Novembre 2016 - 17:45

A Calais anche i bimbi non accompagnati lasciano la 'giungla'

Si tratta di bambini in fuga da Paesi poveri, instabili o in conflitto, come Afghanistan, Sudan o Eritrea

Mercoledì, Ottobre 26, 2016 - 19:15

Brucia la "Giungla" di Calais

(LaPresse) Hanno provato a resistere con il fuoco i migranti accampati da mesi nella "Giungla" di Calais. Molti i roghi appiccati tra le tende mentre le forze dell'ordine continuavano l'evacuazione forzata della tendopoli, la più grande d'Europa. Quattro afghani sono stati arrestati per incendio doloso. L'esplosione delle bombole di gas tra i detriti ha costretto le autorità ad accelerare lo sgombero che è praticamente terminato. Secondo le tv locali francesi, però, molti profughi stanno tornando nella "Giungla", presidiata da agenti in tenuta antisommossa. La gran parte dei migranti è stata smistata nei 450 centri di accoglienza sparsi nel Paese.

Mercoledì 26 Ottobre 2016 - 13:45

Migranti, caos e fiamme nella 'Giungla' di Calais

Il prefetto annuncia: "Lo sgombero è finito, evacuate 5mila persone"

Mercoledì 26 Ottobre 2016 - 08:15

Migrants quit French Calais "jungle" in second day of evacuation

Britain had agreed to take charge of the minors who have relatives in the United Kingdom and to allocate 40 million euros

Mercoledì, Ottobre 26, 2016 - 08:00

VIDEO Migranti, smantellato il campo 'giungla' di Calais

Le case di cartone e le tende di fortuna della "giungla" di Calais vengono smantellati dagli operai francesi. L'accampamento di migranti che volevano passare la frontiera e raggiungere la Gran Bretagna è stato sgomberato e le persone che ci vivevano (ne sono state censite 6.486, di cui 1.291 minorenni, molti dei quali non accompagnati) sono state ricollocate in altri campi di accoglienza sparsi per il Paese.

Lunedì, Ottobre 24, 2016 - 11:45

Migranti in coda con le valigie a Calais per lo sgombero della giungla

Grande impiego di forze di polizia per l’inizio delle operazioni di smantellamento definitivo del campo profughi di Calais in Francia. L’area è stata ribattezzata la "Giungla", qui vivono circa 8 mila migranti. I rifugiati sono portati al punto di raccolta da dove verranno poi smistati in autobus in 280 centri di accoglienza distribuiti su tutto il territorio francese. Lo sgombero durerà una settimana. Ieri sera si sono verificati scontri fra gruppi di migranti che non volevano lasciare il campo e la polizia con lanci di sassi e lacrimogeni

Lunedì 24 Ottobre 2016 - 08:45

Calais, al via lo sgombero della 'Giungla': profughi trasferiti

Nel campo rifugiati ci sono tra le 6mila e le 8mila persone

Lunedì, Ottobre 24, 2016 - 08:15

Migranti, al via lo sgombero della 'giungla' di Calais

Sono centinaia in tutta la Francia, Corsica esclusa, i centri di accoglienza predisposti per i circa 7500 migranti nella Giungla di Calais, che le autorità d'Oltralpe intendono chiudere oggi. La maggior parte di loro punta a raggiungere il Regno Unito. Con il ricollocamento, invece, i migranti verranno indirizzati verso le nuove destinazioni dopo essere stati classificati in minori, famiglie e adulti soli. Prevedibili nuove tensioni, dopo gli scontri di domenica a suon di lacrimogeni e pietre. Predisposto un grande dispiegamento di polizia.

Domenica, Ottobre 23, 2016 - 12:30

Calais: scontri tra migranti e polizia francese

Scontri sabato sera tra la polizia francese e un gruppo di migranti a Calais, nei pressi del campo conosciuto come "giungla", che dovrebbe essere sgomberato lunedì. I profughi hanno lanciato bottiglie e pietre contro le forze dell'ordine che ha risposto con fumogeni.

Pagine