cairo

Pagina 1 di 37
Venerdì, Luglio 27, 2018 - 07:45

Torino, Cairo: "Abbiamo un attacco fantasmagorico"

"Abbiamo un attacco fantasmagorico": così il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha descritto la sua squadra a margine della presentazione del Calendario di Serie A 2018-2019. "Stiamo tenendo tutti i nostri più importanti giocatori - ha spiegato Cairo -, abbiamo rafforzato la difesa con l'arrivo di Izzo, che il mister voleva fortemente, e Bremer, giovane brasiliano del '97 di grandissima qualità. Poi Meïté a centrocampo e alcuni arrivi di giocatori nostri rientrati tipo Lukić. E poi ci sono tutti gli altri temuti, da Belotti a Niang, a Iago Falque, Ljajić, Berenguer: una squadra importante". Il presidente ha sottolineato che l'investimento economico sostenuto è stato importante: "Abbiamo speso molto - ha detto -: tra investimenti fatti di nuovi giocatori presi, Meïté Bremer e Izzo, sono 26 milioni più tutti i riscatti; con Niang, N'Koulou, Rincón e Damașcan, arriviamo a circa a 50 milioni. E' una cifra che non ho mai speso, ma ci tengo che le cose vadano bene". In merito al calendario ha assicurato: "Incontreremo squadre impegnative all'inizio: la Roma, l'Inter, il Napoli e l'Atalanta e non sottovaluto neanche Spal e Udinese: è uno stimolo maggiore ad essere più pronti per un buon inizio"

Martedì, Luglio 24, 2018 - 23:15

Torino, Cairo: "El Shaarawy? Un regalo che rischi di non aprire"

El Shaarawy non andrà al Torino. Lo ha detto il presidente del club granata, Urbano Cairo, a margine della presentazione della nuova veste grafica dell'inserto del Corriere, 'la Lettura'. "Dobbiamo fare una squadra che sia adatta al nostro mister e che lui sia contento di avere - ha detto Cairo -. Se si parla di attaccanti, il mister mi ha detto 'presidente non mi prenda altri attaccanti perchè io ne ho già abbastanza, avendo Belotti, Niang, Lijiac, Edera. El Shaarawy, avendo già così tanti attaccanti, è un regalo che rischi di non aprire"

Giovedì, Luglio 12, 2018 - 17:30

Cairo: "L'arrivo di Ronaldo è importante per il campionato italiano"

L'arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus "è importante per il campionato italiano e lo rende interessante per il mondo intero". Lo ha detto Urbano Cairo, presidente del Torino calcio, parlando a margine della presentazione dei palinsesti di La7. E per quanto riguarda il mercato granata assicura:"Niang non ha chiesto a nessuno di andare via. È in vacanza perché ha fatto i Mondiali. È un giocatore importante che in alcune partite, giocando da punta, ha dimostrato un grande valore, può fare molto bene".

Giovedì, Luglio 5, 2018 - 23:30

Cairo: “La7 continua a crescere”

Il La7 Roadshow approda anche a Torino e, come per le altre tappe, a fare gli onori di casa è il presidente Urbano Cairo. "È stato un anno importante che ha certificato una crescita continua per il canale - afferma l’editore milanese - gli indici di ascolto hanno premiato la qualità dei nostri programmi e la scelta di lasciare piena libertà di espressione a tutti i nostri giornalisti e conduttori. La crescita però continua e La7 può fare ancora grandi cose. Questo è il nostro obiettivo"

Lunedì, Maggio 21, 2018 - 23:30

Cairo: "Stagione positiva del Torino, ora pensiamo al futuro"

"Quella del Torino è stata una stagione tutto sommato positiva. Abbiamo finito con un crescendo e due belle vittorie, un pareggio a Napoli e 29 punti nel girone di ritorno. Adesso è importante fare il punto sulla rosa che abbiamo, fare gli interventi giusti per costruire una buona squadra per il futuro". Così Urbano Cairo, presidente di Rcs MediaGroup e del Torino a margine dell'evento organizzato per il suo compleanno a Villa Necchi Campiglio, a Milano.

Lunedì, Maggio 21, 2018 - 23:30

Governo, Cairo: "Credo sia importante superare la crisi"

"Credo che sia importante arrivare a una soluzione della crisi. E' fondamentale fare qualcosa per aiutare chi è in difficoltà, per dare lavoro ai giovani, ma tenendo presente che l'Itala deve gestirsi con attenzione visto che ha un debito molto alto". Così il presidente di Rcs MediaGroup commenta la possibile nascita di un governo Lega-M5S a margine della festa per il suo compleanno organizzata a Villa Necchi Campiglio, a Milano.

Giovedì, Maggio 10, 2018 - 23:00

Premio Luiss Guido Carli, Cairo premia Descalzi

La nona edizione del «Premio Guido Carli» si è tenuta oggi pomeriggio nella Sala della Regina di Montecitorio. Quattordici le eccellenze italiane cui è stata consegnata un’onorificenza: Maria Grazia Chiuri (Direttrice Creativa Christian Dior), Vittorio Colao (Ceo Europe Vodafone Group), Luigi Contu (Direttore Ansa), Maria De Filippi (Autrice e Conduttrice Tv), Claudio Del Vecchio (Presidente e AD Brooks Brothers), Massimo Giletti (Giornalista e Conduttore Tv), Giuseppe Lavazza (Vice Presidente del Gruppo Lavazza), Federico Marchetti (Ceo di Yoox Net-a-Porter Group), Giampiero Massolo (Presidente di Fincantieri), Carlo Messina (Ceo di Intesa Sanpaolo), Alessandro Profumo (Amministratore Delegato di Leonardo Spa), Paola Severino (Rettore dell’Università Luiss Guido Carli) A John Elkann (Presidente FCA) è stato attribuito il Premio Speciale, a Claudio Descalzi (Amministratore Delegato di Eni) il Premio alla Carriera consegnato da Urbano Cairo, membro della Giuria.

Giovedì, Maggio 10, 2018 - 23:00

Diritti Tv, Cairo: "Vediamo come si muove Mediapro. Figc? Commissariamenti devono essere brevi"

Il presidente di Rcs e del Torino Calcio Urbano Cairo oggi intervenuto alla nona edizione del "Premio Guido Carli" in qualità di giurato. Tanti i temi sportivi toccati: "Sui diritti tv vediamo come si muoverà Mediapro" ha sottolineato Cairo. Altro tema caldo quello della Figc con la candidatura di Abete: "I commissariamenti devono essere brevi" ha precisato il numero uno granata che ha parlato anche del suo gioiello, Belotti: "È un nostro giocatore non lo vogliamo vendere, al momento nessuna trattativa in corso"

Martedì, Maggio 8, 2018 - 16:45

Cairo: "Il Paese ha bisogno di un governo, non so se ha senso invocare elezioni"

Urbano Cairo ha parlato della situazione politica italiana intervenendo a margine del Premio Facchetti, consegnato a Milano ad Andrea Pirlo: "Non credo che tutto questo invocare elezioni politiche sia la cosa giusta oggi, perché non credo che dalle elezioni possa sortire chissà quale novità rispetto a quello che è stato fatto soltanto due mesi fa". "Credo che veramente ci voglia un momento di buona volontà, di spirito di servizio, di senso dello Stato da parte di chi ha avuto importanti riconoscimenti di voto per trovare una maggioranza e un governo", ha aggiunto il presidente di Rcs Mediagroup

Lunedì, Maggio 7, 2018 - 16:45

Cairo: “Il tema dei diritti televisivi è vitale per le squadre”

"Oggi credo sia importante per noi risolvere il tema dei diritti televisivi, che è un tema vitale per le squadre vista l’importanza che hanno i diritti televisivi nei bilanci delle società di serie A”. Lo ha detto il presidente del Torino Urbano Cairo prima dell’assemblea di Lega a Roma e poi ha parlato anche del lavoro dell’allenatore Mazzarri: “Ha avuto bisogno di tempo. Siamo a fine stagione e poi è importante organizzarci con Mazzarri per avere una squadra il più competitivo possibile”

Pagine