bolivia

Pagina 1 di 7
Mercoledì, Ottobre 11, 2017 - 20:15

Proteste in Bolivia contro la quarta candidatura consecutiva di Evo Morales

(LaPresse) Migliaia di manifestanti al grido "No es no!" hanno protestato a La Paz, in Bolivia, contro Evo Morales, candidato per la quarta volta di fila alle elezioni del 2019. L’attuale presidente aveva perso lo scorso anno il referendum per modificare il numero massimo di mandati consecutivi, attualmente previsti a due. I tribunali hanno però deciso di non conteggiare il primo periodo del suo governo, dal 2006 al 2010, a causa della nuova Costituzione adottata nel 2009. Per continuare la rincorsa alla quarta carica presidenziale, Morales ha davanti a sé diverse ipotesi: presentare una riforma di origine popolare, approvare un referendum parlamentare con un voto di due terzi, oppure dimettersi sei mesi prima della fine del mandato e presentare una nuova candidatura.

Giovedì, Agosto 17, 2017 - 11:00

Bolivia, la polizia premia i cani antidroga

(LaPresse) Una quindicina di cani antidroga, tra i migliori della polizia bolivia, sono stati premiati in occasione della festa di San Rocco, santo patrono dei cani. Il Colonnello Abel de la Barra ha premiato gli animali impegnati in molte operazioni antidroga. Tra essi Yoshiro, premiato con il suo istruttore Martin Apaza Mamani, per aver individuato diverse spedizioni di droga nello scorso anno.

Sabato, Agosto 12, 2017 - 09:45

Bolivia, rogo boschivo a sud di Tarija

(LaPresse) Aumentato di intensità l'incendio boschivo che ha colpito la zona meridionale di Tarija in Bolivia. Aiutato dal vento il rogo sta impegnando decine di pompieri, intenti a spegnerlo.

Giovedì, Agosto 10, 2017 - 10:00

Bolivia, bruciano i boschi di Cochabamba

In Bolivia un vasto incendio sta distruggendo i boschi attorno alla città di Cochabamba, nel centro del Paese. Le fiamme minacciano il parco nazionale Tunari ai piedi delle Ande. Secondo la stampa locale, lo stato di Cochabamba ha perso quasi 2.200 ettari in 17 roghi divampati dall'inizio dell'anno.

Mercoledì, Agosto 2, 2017 - 10:45

Bolivia: si onora Pachamama, la Madre Terra

Sulle vette delle Ande gli indigeni Boliviani si sono riuniti per onorare Pachamama – la dea della terra, dell’agricoltura e della fertilità – nel Giorno della Madre Terra. Pachamama è una antica divinità venerata dagli Inca e da altri popoli abitanti l'altipiano andino, quali gli Aymara e i Quechua. In Bolivia, i credenti si spingono fino ad altezze elevate per bruciare tavolette rituali con grasso di animali, carta colorata e dolci per ringraziare Pachamama. La tradizione, che si estende dal nord dell'Argentina e del Cile attraverso il Perù e la Bolivia, si celebra con offerte che possono includere feti di pecora, lama essiccati, piante medicinali, uova, minerali e anche animali vivi che vengono sacrificati per ottenere i favori della dea.

Mercoledì, Luglio 12, 2017 - 09:30

La Bolivia vuole il muro dei dinosauri nella lista Unesco

La Bolivia spera che il sito archeologico di Cal Orko venga insertia nella lista Unesco dei luoghi da tutelare. Su una lastra di calcare lunga 1.5 km e alta 100 metri i visitatori possono ammirare le impronte lasciate dai dinosauri milioni di anni fa. Il sito si trova nella città di Sucre. Questa zona fertile era il luogo in cui gli animali preistorici andavano a bere: camminando sulle zone fangose del fiume, secondo gli esperti, hanno lasciato il segno del loro passaggio.

Venerdì, Maggio 12, 2017 - 19:45

Bolivia, nuovi scavi a Tiwanaku

Una nuova campagna di scavi è stata condotta dagli studiosi boliviani in collaborazione con l’Unesco nell’antico sito archeologico di Tiwanaku, nell’Ovest della Bolivia, risalente al 1500 avanti Cristo. Il gruppo di studiosi, guidato dallo spagnolo Jose Ignacio Gallegos, lavorerà in particolare sulle rovine della cosiddetta “Porta del Sole” e su quelle del “Tempo di Kalasasaya”. Dalla loro scoperta nel XVI secolo, molte delle antiche rovine sono state lasciate in stato di abbandono. Con questa attività si spera che si possa garantire una conservazione più efficace delle rovine dell'antica civiltà sudamericana.

Martedì, Maggio 9, 2017 - 10:15

Bolivia: si tuffa di testa da un edificio, ricoverato in ospedale

Si è tuffato di testa all'improvviso da un edificio di Santa Cruz, in Bolivia, mentre alcuni agenti cercavano di convincerlo a rinunciare al suo intento. Un ragazzo brasiliano di 19 anni si è lanciato da circa 4 metri di altezza davanti alle telecamere. Le immagini sono impressionanti ma il giovane è sopravvissuto ed è ora ricoverato in ospedale. Secondo i media boliviani le sue condizioni sono stabili.

Sabato, Aprile 15, 2017 - 07:45

Bolivia, la Via Crucis in sabbia

Circa duecento artisti provenienti dalla Bolivia e dal Perù si sono radunati nella città boliviana di Oruro, nell'ovest del Paese sudamericano, per realizzare sculture di sabbia che riproducono le stazioni della Via Crucis. Si tratta ormai di una tradizione: dal 2004 il venerdì santo molti turisti fanno tappa nella cittadina per assistere alla realizzazione delle opere di notevoli dimensioni e fatte solamente con acqua e sabbia per non danneggiare l'ambiente.

Domenica, Aprile 9, 2017 - 10:15

La Paz, le zebre regolano il traffico in città

Attraversando le strade della città di La Paz, in Bolivia, può capitare di imbattersi in un gruppo di zebre. Non si tratta di uno scherzo, ma di un vero e proprio progetto comunale ideato per invitare automobilisti e pedoni a rispettare il codice della strada. La regola numero uno, naturalmente, è attraversare sulle strisce pedonali, rispettando le indicazioni dei semafori. Il gruppo di volontari, tutti giovani tra i 16 e i 24 anni, è balzato nelle ultime settimane agli onori della cronaca dopo essere finito in tv, ma si aggira per le caotiche strade di La Paz dal 2001, per la gioia soprattutto dei più piccoli.

Pagine