Mercoledì 13 Aprile 2016 - 13:00

Svizzera, media: Ricercatrice italiana conosceva suo assassino

È l'ultima rivelazione pubblicata dal quotidiano Tribune de Geneve

Svizzera, media: Ricercatrice italiana conosceva suo assassino

La giovane ricercatrice italiana Valentina Tarallo, uccisa ieri a Ginevra a colpi di spranga, conosceva il suo assassino. È l'ultima rivelazione pubblicata dal quotidiano Tribune de Geneve che cita fonti della polizia. L'uomo è ancora in fuga: si tratterebbe, secondo alcuni testimoni, di un giovane di origine africana, tra i 20 e 30 anni, alto circa 1,90 metri. La procura ha confermato di aver aperto un'inchiesta per omicidio.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Car emissions figures

Germania, Amburgo è la prima città a imporre divieti a veicoli diesel

I veicoli che non rispettino gli standard di emissioni Euro 6 non potranno circolare in una zona di 580 metri della trafficata Max-Brauer-Allee

Georgia, prima donna di colore candidata come governatrice

Stacey Abrams ha vinto le primarie democratiche, a novembre le elezioni

Bruxelles, Mark Zuckerberg al parlamento europeo

Facebook, Zuckerberg si scusa all'Ue. "No ingerenze in future elezioni"

Il fondatore del social network al Parlamento europeo. Tajani: "Monitoreremo"

Donald Trump riceve il presidente sudcoreano Moon Jae-in alla Casa Bianca

Nord Corea, Trump: "Possibile un rinvio del vertice con Kim"

L'incontro tra il presidente Usa e il leader nordcoreano è fissato per il 12 giugno a Singapore