Sabato 13 Agosto 2016 - 12:15

Svezia, positiva ad alcol test: si dimette ministra Istruzione

Aida Hadzialic fermata mentre tornava in auto da un concerto

Svezia, positiva ad alcol test: si dimitte ministra Istruzione

La ministra svedese dell'Istruzione secondaria, Aida Hadzialic, ha annunciato le sue dimissioni dopo essere stata trovata positiva a un alcol-test. Durante una conferenza stampa, la ministra ha spiegato che giorni fa era stata sottoposta a un controllo a Malmoe, nel sud del Paese, mentre tornava in auto da un concerto a Copenaghen: il test ha rivelato una presenza di 0,2 milligrammi di alcool nel sangue, quantità minima che in Svezia è considerata comunque reato. "Ho deciso di guidare credendo, naturalmente, di non essere più sotto effetto di alcolici", ha spiegato Hadzialic, 29 anni, ammettendo di aver bevuto vino poche ore prima di essere fermata dalla polizia, che l'ha multata e denunciata alle autorità.

La ministra si è detta dispiaciuta per aver "deluso" molta gente e ha ammesso di essere "furiosa con se stessa". Il premier svedese, Stefan Löfven, socialdemocratico come Hadzialic, ha assicurato in una nota di condividere con la ministra "l'analisi sulla gravità della situazione", dicendosi dispiaciuto di "aver perso una collega apprezzata". Le dimissioni saranno presentate formalmente lunedì. Le due deleghe saranno assunte dalla ministra all'Istruzione superiore, Helene Hellmark Knutsson.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Rohingya refugees make their way over a bridge at the Kutupalong refugee camp near Cox's Bazar

Birmania, Msf: "6.700 rohingya uccisi in un mese". E il Papa: "Sono loro Gesù"

Il bilancio ufficiale delle autorità birmane riferito allo stesso periodo è di 400 vittime

Autobombe kamikaze nel centro di Mogadiscio

Somalia, attacco kamikaze contro scuola polizia: almeno 13 morti

Le prime ipotesi guardano al gruppo jihadista Al Shabaab come responsabile

Brexit

Brexit, sì del Parlamento Ue all'accordo Londra-Bruxelles

Per Strasburgo l'uscita della Gran Bretagna è "legittima" e l'intesa è sufficiente per aprire la fase due dei negoziati

Un altro successo per Ariane 5. Lanciati nello spazio 4 satelliti Galileo

Sesta missione positiva nel 2017. I satelliti collocati perfettamente. Soddisfazione Avio (che produce i motori a propulsione solida): "Siamo player di riferimento per i lanciatori. Va avanti lo sviluppo del nuovo Vega C"