Lunedì 16 Maggio 2016 - 17:30

Studenti e scrittori a confronto per 'Premio Strega Giovani'

Sul palco del Bper Forum Monzani di Modena gli autori hanno presentato ai ragazzi le loro opere

Studenti e scrittori a confronto per 'Premio Strega Giovani'

Quasi 500 studenti delle scuole superiori di età compresa tra i 16 e i 18 anni, provenienti da istituti di tutto il territorio nazionale, si sono confrontati al Bper Forum Monzani di Modena in occasione della terza edizione del 'Premio Strega Giovani', sostenuto da Bper Banca e promosso insieme alla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci nell'ambito della 70esima edizione del prestigioso 'Premio Strega', che dal 1947 porta all'attenzione dei lettori le opere più interessanti della narrativa italiana contemporanea. Gli studenti si sono confrontati con i concorrenti del premio: gli scrittori si sono alternati sul palco per presentare al giovane pubblico le proprie opere e per rispondere alle numerose domande degli studenti, ad eccezione di Vittorio Sermonti, che ha inviato un videomessaggio. A condurre l'evento è stata la giornalista di Rai Radio3 Loredana Lipperini.

Il progetto, inaugurato nel 2014 dalla Fondazione Bellonci, prevede l'assegnazione di questo speciale riconoscimento da parte della Giuria Giovani mediante un'apposita votazione dell'autore preferito per via telematica, che ha preso il via subito dopo l'evento di oggi.

"Il sostegno alle iniziative di carattere culturale e sociale -  ha dichiarato il vice direttore generale di Bper Banca, Gian Enrico Venturini -  è un impegno che fa ormai parte della tradizione del nostro Istituto. In quest'ottica si configura il supporto al Premio Strega Giovani e alla Fondazione Bellonci, nella stessa logica di collaborazione con cui abbiamo sostenuto quest'anno anche il Premio Strega Ragazze e Ragazzi. Siamo convinti che la crescita e l'acquisizione dei migliori valori da parte delle nuove generazioni, sulle quali sono riposte aspettative importanti per il futuro del nostro Paese, passi anche attraverso l'amore per la cultura e il piacere per la lettura".

"Il senso del Premio Strega Giovani, giunto alla terza edizione - ha detto il direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Stefano Petrocchi - è far sì che i ragazzi partecipino da protagonisti alla scena letteraria italiana e possano confrontarsi con autori e temi impegnativi. La dozzina di quest'anno, in particolare, attraversa le tante sfumature che caratterizzano le difficoltà sociali e culturali dell'epoca che stiamo vivendo. I giovani giurati saranno chiamati a riflettere, oltre che sui contenuti e la qualità letteraria dei libri, su come vogliono costruire il loro stesso futuro, di cui questi romanzi sono in qualche modo un lungo preambolo".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Prima della Scala, Andrea Chénier di Umberto Giordano inaugura la stagione

La Prima della Scala di Milano, tra vip e proteste

Inaugura la stagione scaligera 2017/2018 con Andrea Chénier, l'opera di Umberto Giordano

Trasmissione "Che Tempo Che Fa"

Molestie, Fabio Volo: "Da giovane mi difesi da avance, ma per le donne non è semplice"

A Radio Rai 1 l'artista racconta uno spiacevole episodio che risale agli anni in cui era un giovane cantante

Il 'Salvator Mundi' di Leonardo all'asta per 450 milioni di dollari

Un record mondiale per il dipinto riscoperto di recente e considerato l'ultimo del genio italiano

Musei italiani sempre pieni nel 2017. Verso i 50 milioni di visitatori

Dal Colosseo agli Uffizi, da Pompei alla Reggia di Caserta, continua l'incremento di pubblico e di incassi