Sabato 18 Giugno 2016 - 21:45

Strage Orlando, parole choc di un giudice: città 'ghetto di teppisti'

Sospeso un procuratore dopo le sue affermazioni in seguito all'attacco in cui sono morte 50 persone

Strage Orlando, parole choc di un giudice: città 'ghetto di teppisti'

Un procuratore aggiunto della Florida è stato sospeso dopo aver scritto su Facebook che la città di Orlando è "una vergogna nazionale e un ghetto di teppisti", dopo la strage in cui sono state uccise 49 persone, più l'attentatore, a colpi d'arma da fuoco al club gay Pulse. La città "manca di qualsiasi posto favorevole. È un melting pot di malfattori del terzo mondo e un ghetto di teppisti. Non ha alcuna cultura", ha scritto Kenneth Lewis sul suo profilo sul social network. "Se vivi lì, lo fai a tuo rischio e pericolo", ha aggiunto. Il procuratore aggiunto è stato sospeso ieri per aver violato, con i suoi commenti, la politica sull'uso delle reti sociali, ha fatto sapere la procura, che non ha precisato per quanto tempo durerà la misura.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Gerusalemme capitale, ancora proteste in tutto il mondo musulmano

Gerusalemme, raid Israele su obiettivi Hamas in Striscia Gaza

L'attacco in seguito ai razzi lanciati dalla zona palestinese

Libano, tassista confessa: "Ho ucciso la diplomatica britannica". Arrestato

Incastrato dalle riprese delle telecamere di sorveglianza stradali, che hanno filmato la sua auto

Cars are parked at Misurata Central Hospital

Libia, sequestrato e ucciso il sindaco di Misurata

Il corpo abbandonato fuori da un ospedale. I sospetti ricadono sulle milizie e i gruppi islamisti della città

Foto tratta dal profilo Twitter #SAVEAHMAD

L'accademico iraniano Djalali confessa: "Spionaggio per sabotare programma nucleare"

L'ammissione alla tv di Stato. Secondo la moglie, tuttavia, l'uomo, già condannato a morte, sarebbe stato costretto dai suoi interlocutori a leggere la confessione