Lunedì 01 Gennaio 2018 - 16:45

Strage familiare in Usa: 16enne uccide genitori, sorella e amica di famiglia

Il giovane ha sparato con un fucile semi-automatico che si trovava in casa

Usa, dipendente spara nella sede Ups di San Francisco

Un ragazzo di 16 anni ha impugnato un fucile semi-auomatico e ha sparato su entrambi i suoi genitori, sua sorella e un'amica di famiglia, uccidendoli tutti e quattro. È accaduto circa 20 minuti prima della mezzanotte che ha segnato l'inizio del 2018 a Long Branch, una cittadina del New Jersey con circa 30mila abitanti.

La polizia, dopo aver risposto a una chiamata per colpi di arma da fuoco, ha arrestato il giovane senza ulteriori incidenti o resistenze. L'arma si trovava in casa ed era di proprietà della famiglia.

I genitori del ragazzo, Steven e Linda Kologi, avevano rispettivamente 44 e 42 anni, sua sorella Brittany ne aveva 18, mentre Mary Schultz, l'amica che viveva con la famiglia, era una signora di 70 anni.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cile, Papa incontra vittime regime di Pinochet: "Ci aiuti a trovare i desaparecidos"

Francesco ha ricevuto una lettera che racconta la lotta per ritrovare i detenuti scomparsi

Il maltempo si abbatte sul Nord Europa: 8 morti e caos trasporti

In tilt stazioni ferroviarie e aeroporti in Germania, Belgio e Paesi Bassi

Matrimonio ad alta quota: il Papa sposa hostess e steward in volo

I due non erano riusciti a celebrare il rito in chiesa perché la parrocchia alla quale appartengono è stata distrutta durante un terremoto del 2010

Il presidente Trump alla cerimonia del Gold Medal- Washington

Trump assegna 'Premi per le fake news': vince 'The New York Times'

L'idea del presidente Usa: sul secondo gradino del podio 'ABC News' e al terzo posto ecco la 'CNN'