Lunedì 25 Luglio 2016 - 11:45

Monaco, 16enne arrestato scrisse su WhatsApp al killer

I due si erano conosciuti nel reparto psichiatrico di Harlaching

Omaggio alle vittime del centro commerciale Olympia Shopping a Monaco di Baviera

Il 16enne afghano arrestato domenica in relazione all'attacco di Monaco era in contatto via WhatsApp con il killer 18enne tedesco-iraniano responsabile della sparatoria di venerdì nella città bavarese e lo ha incontrato prima dell'attacco. Lo riferisce il procuratore Thomas Steinkraus-Koch durante una conferenza stampa a Monaco. La chat di WhatsApp mostra come il 16enne sapesse che l'attentatore avesse una pistola Glock 17, ha aggiunto il procuratore, ribadendo che i due si erano conosciuti nel reparto psichiatrico di Harlaching, che è un quartiere di Monaco.

LEGGI ANCHE Monaco, arrestato amico killer: sapeva strage, non ha denunciato

Secondo quanto riporta la Bild, i due soffrivano di dipendenza da giochi di violenza su internet. Inoltre, il sedicenne afghano aveva provato a cancellare la chat con l'attentatore dal suo cellulare, ma la conversazione scritta è comunque emersa all'esame della polizia scientifica.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Esplosione a Nyc, un arrestato con giubbotto esplosivo. Forse collegato all'Isis

Tra la 42esima strada e la 8th Avenue. Evacuate le linee metro. L'attentatore rimasto ferito da un tubo-bomba

Russian President Vladimir Putin addresses officials of Rostec high-technology state corporation at the Novo-Ogaryovo state residence outside Moscow

Putin ordina il ritiro delle truppe russe dalla Siria

Il presidente ha avuto un colloquio a sorpresa con il suo omologo siriano Bashar al-Assad

Saudi Arabia's King Salman bin Abdulaziz Al Saud presides over a cabinet meeting in Riyadh

Nuova svolta in Arabia Saudita: riaprono i cinema dopo 35 anni

Dopo le donne alla guida, il re Salman decide di riaprire le sale cinematografiche vietate dagli anni '80

Ue-Israele, Mogherini riceve Netanyahu

Gerusalemme, Netanyahu: "È capitale Israele, anche Paesi Ue lo riconosceranno"

Il premier israeliano parla di fronte all'Unione Europea insieme all'alto rappresentante per gli Affari esteri Federica Mogherini