Mercoledì 21 Giugno 2017 - 08:00

Strage Brescia, confermati gli ergastoli per Maggi e Tramonte

Dopo 43 anni la Suprema corte conferma la richiesta dell'accusa

Strage di Brescia, Cassazione conferma ergastoli per Maggi e Tramonte

La Corte di Cassazione ha confermato le condanne all'ergastolo per il neofascista di Ordine Nuovo Carlo Maria Maggi e per Maurizio Tramonte, l'informatore 'Tritone' dei servizi segreti, accusati per la strage di piazza della Loggia avvenuta a Brescia il 28 maggio 1974. Il verdetto è arrivato dopo quattro ore di camera di consiglio. La Cassazione ha confermato la sentenza emessa in Corte d'assise d'appello di Milano il 22 luglio 2014, nell'ambito del processo d'appello bis. Il pg della Cassazione aveva chiesto la conferma delle condanne all'ergastolo, istanza accolta dai giudici che hanno rigettato tutti i ricorsi presentati dagli imputati.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, processo a carico di Alexander Boettcher e Martina Levato

La Cassazione conferma: il figlio della coppia dell'acido si può adottare

Il bambino nato a Ferragosto del 2015 deve essere cresciuto da un'altra famiglia, soprattutto tenendo conto della "lunga detenzione" che aspetta la madre e il padre

Torino, crollato un pezzo della scenografia della Turandot al Regio

Torino, cade pezzo di scenografia al Teatro Regio: feriti due coristi

L'incidente durante il secondo atto della Turandot

Fontane prese d'assalto dai turisti

Cambia il clima: gli ultimi tre anni tra i più caldi di sempre

Uno studio OMM. Anche il 2017 si colloca ai livelli degli altri due confermando una tendenza. Forte il riscaldamento Artico