Lunedì 06 Novembre 2017 - 16:15

Texas, 12 vittime sono bambini. Il killer voleva colpire i propri parenti

Una ventina di persone sono ancora ricoverate in ospedale

Texas, sparatoria in una chiesa a Sutherland Springs

Tra le 26 persone uccise nella strage di Sutherland Springs, in Texas, ci sono fra 12 e 14 bambini. Lo ha fatto sapere lo sceriffo della contea di Wilson, Joe Tackitt, precisando che una ventina di altre persone sono ricoverate in ospedale per le ferite riportate. Ha aggiunto, quando gli è stato domandato se si aspetti che il bilancio delle vittime aumenti, che la maggior parte di quanti sono feriti è in condizioni stabili. 

La polizia statunitense esclude che la strage sia legata a motivi razziali, religiosi o di terrorismo, e ritiene sia piuttosto legata a motivi personali. "Non riteniamo che l'azione di ieri si debba a motivi razziali o religiosi, si potrebbe dire che ci fosse una serie di problemi in famiglia", ha detto un portavoce della polizia in conferenza stampa. 

Il movente della strage non è noto ma sembra che parenti acquisiti dell'assalitore fossero soliti frequentare la chiesa colpita. Alla messa stava infatti assistendo la madre della suocera del killer, Lula Woicinski White, di 71 anni, rimasta uccisa durante la sparatoria. Lo hanno confermato i parenti ai media Usa. "Mia sorella era una donna meravigliosa. Amava le persone della sua chiesa, erano tutti i suoi migliori amici", ha detto Mary Mishler Clyburn. "Mi manca già molto" ha aggiunto.Nei giorni scorsi, l'autore della strage aveva mandato messaggi contenenti minacce alla suocera, mentre nella famiglia erano in corso problemi.
 

L'uomo che ha aperto il fuoco si chiamava Devin Kelley, 26 anni, ex militare, texano di Comal County a nord di San Antonio. Si è dato alla fuga e, al termine di un breve inseguimento, è stato trovato morto in macchina al confine tra le contee di Wilson e Guadalupe. Non è accertato se si sia suicidato o se sia stato freddato dagli spari esplosi da un civile che gli ha dato la caccia con un'arma

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bruxelles, la conferenza stampa di Jean Claude Juncker

Elezioni, Juncker: "In Italia pronti a un governo non operativo"

L'allarme del presidente della Commissione Europea

Siria, bombardamenti contro le roccaforti ribelli

Siria, almeno 13 morti in bombardamenti su Goutha

Negli scorsi giorni i morti civili sono stati circa 335, di cui oltre 65 bambini

US President Donald Trump takes part in a ìlistening sessionî on gun violence

Proposta Trump: "Armare i prof per difendere le scuole"

L'idea del presidente Usa spiegata ai ragazzi della scuola della strage e dei loro genitori. Proteste in tutto il Paese