Mercoledì 04 Gennaio 2017 - 17:15

Strage Berlino, fermato tunisino 26enne che cenò con l'attentatore

Anis Amri mostrò il dito indice alle telecamere dopo l'attacco, gesto tipico degli affiliati all'Isis

Strage Berlino, fermato tunisino 26enne che cenò con Anis Amri

Le autorità tedesche hanno fermato un 26enne tunisino e stanno indagando su un suo possibile ruolo nell'attacco condotto con un camion contro un mercatino natalizio di Berlino, in cui sono state uccise 12 persone. Lo ha fatto sapere una portavoce della procura berlinese. Ieri la polizia ha perquisito la stanza dell'uomo che aveva cenato con il principale sospettato della strage, il 24enne Anis Amri, il giorno prima dell'attacco del 19 dicembre. Amri, dopo aver schiantato il camion sulla folla, si è diretto a una stazione della metropolitana vicina allo zoo dove, consapevole di essere ripreso dalle telecamere di sorveglianza, ha mostrato il dito indice. Il gesto è abituale tra i simpatizzanti dello Stato islamico. A proposito del 26enne tunisino fermato, la portavoce ha spiegato che i due si conoscevano dalla fine del 2015. Si sono incontrati la sera precedente all'attentato in un ristorante del quartiere Mitte, dove hanno parlato a lungo, ha sottolineato inoltre, ma non ci sono informazioni che provino che il fermato abbia collaborato all'attentato. Per il momento il 26enne è accusato solo di frode su prestazioni sociali, come ordinato dalla procura di Berlino dopo aver perquisito il suo alloggio in un centro per rifugiati della capitale. Le autorità hanno perquisito anche una casa di Berlino dove vive un uomo, considerato un testimone, che visse con Amri nell'ottobre scorso.

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

AUT, Österreich bereitet Grenzkontrollen zu Italien vor

Migranti, Austria invierà 70 soldati al Brennero

I militari non verranno schierati, né saranno dispiegati carri armati: serviranno ad aiutare nei controlli

Nord Corea, Trump: Da Kim decisione saggia, alternativa era catastrofe

Corea, Trump: Decisione saggia di Kim, alternativa era catastrofe

Kim ha deciso di "osservare per un po'" il comportamento Usa prima di intraprendere la minacciata offensiva contro Guam

Nuove accuse per Polanski, donna denuncia: "Abusò di me a 16 anni"

Terza donna accusa Polanski: "Abusò di me a 16 anni"

I fatti risalirebbero a 40 anni fa e sono prescritti

Venezuela, liberato il violinista icona delle proteste anti Maduro

Venezuela, liberato il violinista icona delle proteste anti Maduro

Negli ultimi giorni alcuni familiari avevano denunciato che durante la detenzione era stato torturato