Domenica 15 Gennaio 2017 - 23:15

Strage Berlino, killer consumava abitualmente ecstasy e cocaina

Anis Amri è stato ucciso dalla polizia a Sesto San Giovanni

Strage Berlino, attentatore Isis consumava abitualmente ecstasy e cocaina

Anis Amri, l'attentatore dei mercatini di Natale di Berlino, consumava regolarmente ecstasy e cocaina. Lo scrive il sito di Die Welt, spiegando che è quanto emerge da un rapporto degli investigatori. Il 24enne, ucciso a Sesto San Giovanni, pochi giorni dopo la strage di Berlino, era già noto come consumatore di droghe in Tunisia, il suo Paese natale. Ora, scrive ancora la testata tedesca, gli investigatori dovranno cercare di accertare se fosse sotto effetto di stupefacenti il 19 dicembre, giorno dell'attentato compiuto con un tir. Secondo il rapporto, inoltre, sembra che l'attentatore dell'Isis fosse arrivato a Berlino diversi giorni prima dell'attacco. Nei mesi precedenti si era recato in Belgio, dal Nord Reno-Westfalia. Difficile però ricostruire la sua rete di contatti, visto che sul telefono cellulare in suo possesso sono stati trovati solo due numeri di telefono memorizzati. Tuttavia, scrive ancora Die Welt, sembra che il giovane avesse connessioni in tutta Europa, specialmente in Italia.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Attacco ad un mezzo militare a Parigi

Francia, presunta sparatoria a Nimes: evacuata la stazione

I media francesi danno notizia di tre uomini arrestati dalla polizia dopo una sparatoria, ma per la prefettura non ci sarebbero stati colpi di arma da fuoco

Militanti ceceni prendono in ostaggio oltre 1000 tra donne e bambini in una scuola a Ossezia, Russia

Russia, accoltella otto passanti: Isis rivendica l'attentato

L'assalitore è un giovane del posto le autorità russe avevano scartato la pista del terrorismo

Germania, arrestati due adolescenti per attacco a Wuppertal

La polizia cerca altri due uomini di 23 e 29 anni legati ai fatti