Martedì 12 Settembre 2017 - 17:45

Star Wars, il ritorno di J. J. Abrams: sarà lui a dirigere Episodio IX

Dopo l'addio di Colin Trevorrow, la Lucasfilm ha scelto a chi di affidare il capitolo finale della nuova trilogia

Dopo l'addio di Colin Trevorrow, la scelta di J. J. Abrams come regista di Star Wars: Episodio IX sembra quasi obbligata tanto che moltissimi fan sul web l'avevano prevista. Ora la Lucasfilm conferma: sarà proprio l'ideatore di Lost a dirigere l'ultimo capitolo della nuova trilogia di Guerre Stellari.

D'altronde è stato proprio Abrams a dare inizio a questa nuova era della sga sci-fi più nota e seguita di sempre. A lui era stata affidata la sceneggiatura e la regia dell'Episodio VII, Il risveglio della forza, che nel 2015 ha battuto un recordo dopo l'altro, diventando il film di fantascienza di maggior successo della storia: è stato il terzo maggior incasso di sempre e il film con il debutto più alto della storia del cinema.

“Con Il Risveglio della Forza, - ha dichiarato la presidente della Lucasfilm, Kathleen Kennedy - J.J. ha portato tutto ciò che avremmo mai potuto sperare. Sono talmente emozionata all'idea che tornerà per chiudere questa trilogia". Abrams non sarà solo il regista di questo episodio, ma proprio come accaduto per l'Epsiodio VII, firmerà (a quattro mani con Chris Terrio) la sceneggiatura e sarà co-produttore (sia personalmente che attraverso la sua Bad Robot) insieme a Kathleen Kennedy, Michelle Rejwan e Lucasfilm.
 

Scritto da 
  • Corinna Spirito
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Morgan Freeman receives Freedom of the City of London

Molestie, Cnn: "Morgan Freeman accusato da otto donne"

Lo scandalo si allarga: avrebbe avuto comportamenti inadeguati sul set

Milano, arriva OFFSide: il festival cinematografico dedicato al calcio

La prima edizione italiana dell'evento dal 25 al 27 maggio presso la Fabbrica del Vapore

Cannes 2018, a Marcello Fonte il Premio come Miglior attore per “Dogman”

Trionfo dell'Italia a Cannes: vincono Rohrwacher e Fonte. La Palma d'oro è giapponesen

A "Shoplifters" il massimo riconoscimento del festival. "Dogman" vince la miglior interpretazione maschile, mentre "Lazzaro felice" la miglior sceneggiatura