Mercoledì 01 Giugno 2016 - 19:00

Star contro Youtube: Cambiare le regole sui diritti d'autore

In campo nomi come Katy Perry, Pharrell Williams e Billy Joel

Star contro Youtube: Cambiare le regole sui diritti d'autore

Il mondo della musica è unito contro Youtube accusando la piattaforma di pagare troppo poco i diritti d'autore e chiedendo modifiche alla regole che consentono a YouTube di operare nelle modalità attualità. Lo riportano il New York Times, citando star del calibro di Katy Perry, Pharrell Williams e Billy Joel, che hanno firmato una lettera per chiedere modifiche alle regole sul copyright, e Irving Azoff, il manager di artisti come gli Eagles e Christina Aguilera. La battaglia mette in evidenza la necessità di monetizzare maggiormente dalla pubblicazione su YouTube. Con più di un miliardo di clienti, tra cui giovani e appassionati di musica, sottolinea il quotidiano americano, YouTube è stato a lungo considerato dall'industria della musica come essenziale per la promozione di canzoni e per la caccia a nuovi talenti. Allo stesso tempo, i discografici lamentano che non è mai stata una fonte sostanziale per le loro entrate ma anzi è un elemento di disturbo per la pubblicazione di materiale non autorizzato. Da qui la richiesta al governo di rivedere il Digital Millennium Copyright Act, approvato nel 1998, che consente a siti come YouTube di avere il copyright sul materiale postato dai clienti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

US-POLITICS-ECONOMY-IMF-WORLDBANK-SPRING-MEETINGS

La Francia avverte l'Italia: "Se non rispetta impegni a rischio stabilità dell'eurozona"

Il ministro dell'Economia Bruno Le Maire lancia l'allarme e ricorda: "In Europa ci sono regole da rispettare"

VENEZUELA-ELECTION-PREPARATIONS

Venezuela stremato al voto per le presidenziali: Maduro verso la rielezione

Urne aperte fino alle 18 (mezzanotte in Italia). Schierati circa 300mila militari e poliziotti

Germania, festival neonazista per celebrare il compleanno di Hitler

Germania, due morti in una sparatoria a Saarbrücken

Non si tratterebbe di attentato, ma di un crimine in ambiente familiare