Giovedì 03 Marzo 2016 - 10:30

Spazio, cos'è il progetto ExoMars seguito dall'Alenia di Torino

L'obiettivo è cercare biotracce su Marte

La missione spaziale ExoMars

Il progetto ExoMars è composto da due missioni, entrambe con l'obiettivo di cercare biotracce su Marte. Sono sviluppate dall'Agenzia spaziale europea (ESA) e dall'Agenzia spaziale russa (Roskosmos). Le due missioni prevedono la prima il lancio di un orbiter e di un lander nel 2016, l'altra di un rover nel 2018. A costruire l'orbiter che sarà usato nella prima missione sono stati i ricercatori e tecnici di Thales Alenia Space, che ha sede a Torino. L'orbiter in questione si chiama Trace Gas Orbiter (TGO), è dotato di strumenti per l'analisi dei gas atmosferici e la mappatura delle loro fonti. Con un rilevatore di neutroni permetterà di mappare, orbitando attorno al pianeta, la presenza di idrogeno e potenziali depositi di acqua. Il lander Schiaparelli, invece, avrà sensori per la misurazione della velocità e direzione del vento, dell'umidità e della pressione e temperatura alla superficie. Fotograferà inoltre immagini durante la discesa sul suolo marziano. La prima missione partirà il 14 marzo di quest'anno dal cosmodromo di Baikonur.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Google accusa Uber di furto di tecnologia di guida automatica

Google accusa Uber di furto di tecnologia di guida automatica

Alphabet ha fatto causa per presunta sottrazione di informazioni

Spazio, Nespoli: Probabile, forse sicuro che non siamo soli nell'Universo

Spazio, Nespoli: Probabile, forse sicuro che non siamo soli nell'Universo

Ieri la scoperta di un nuovo sistema solare da parte della Nasa

Google lancia filtro contro insulti e troll online

Google presenta un rilevatore contro insulti e troll online

Il filtro è stato già testato dal New York Times

La Nasa scopre un nuovo sistema planetario: scovate le sette "sorelle" della Terra

Nuovo sistema planetario: Nasa scova sette 'sorelle' della Terra

Secondo quanto riferisce l'ente spaziale si trova a oltre 40 anni luce dal nostro, con al centro la stella nana TRAPPIST-1