Mercoledì 27 Dicembre 2017 - 10:15

Sparatoria in una fabbrica a Mosca: uomo barricato nell'edificio

Almeno una persona è stata uccisa e altre due sono rimaste ferite

Russia, uomo barricato con ostaggi in fabbrica a Mosca

Almeno una persona è stata uccisa oggi e altre due sono rimaste ferite in una sparatoria in una fabbrica di dolci in un quartiere a sud-est di Mosca. Un uomo, secondo quanto riferito da fonti della polizia della capitale russa, è barricato all'interno. Si tratterebbe di Iliá Averiánov, direttore della fabbrica, che parlando con la stazione radio Business FM ha detto: "Sono il direttore. Sono qui barricato... Mi hanno portato via la fabbrica con documenti falsi. Mi hanno rovinato. Ho otto figli. Sono quattro anni che combatto. Questa mattina sono venuto a lavorare e mi hanno aggredito con pistole e armi".

Averiánov ha aggiunto di essere anche lui armato e che "sfortunatamente" ha ucciso uno dei presunti aggressori. L'uomo, ex proprietario della fabbrica, avrebbe discusso con i membri della nuova amministrazione della compagnia e starebbe opponendo resistenza all'arresto.

Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Irlanda, domani il paese alle urne per il referendum sull'aborto

Storico referendum sull'aborto in Irlanda: pesano gli indecisi

Il Paese ha una delle leggi più restrittive d'Europa sull'interruzione volontaria di gravidanza, proibita in ogni sua forma

Corea del Nord, no al vertice Kim-Trump se basato su stop unilaterale al nucleare

Nord Corea, Trump: summit Singapore non si terrà anche se Kim ha smantellato sito test nucleari

L'annuncio in una lettera al leader nordcoreano dopo giorni di incertezza. Da Punggye-ri erano stati lanciatati i sei missili atomici

Oceano indiano, trovati rottami: si pensa al jet malese scomparso

Il missile che abbattè il volo MH17 fu lanciato da una brigata russa

La rivelazione del Joint Investigation Team che indaga sul caso dell'aereo della Malaysia Airlines

La figlia di M.L. King contro Bannon: "Mio padre fiero di Trump? Sarebbe molto preoccupato"

Bernice King non ha affatto apprezzato l'intervista dell'ex stratega del presidente alla Bbc