Venerdì 30 Giugno 2017 - 22:00

Spara in ospedale a New York e si uccide: una vittima, più feriti

E' successo al Bronx Lebanon Hospital. Ad aprire il fuoco un ex dipendente

Sparatoria in un ospedale a New York: diversi feriti

Una donna medico morta e 6 feriti è il bilancio della sparatoria al Bronx Lebanon Hospital di New York avvenuta ieri. L'uomo che ha aperto il fuoco, il 45enne dottor Henry Bello, era un ex dipendente dell'ospedale nel reparto di medicina di famiglia: si è introdotto nella struttura indossando il camice, sotto cui nascondeva il fucile, e ha iniziato a sparare tra il 16simo e il 17simo piano. Ha ferito alcuni ex colleghi, uccidendo la dottoressa, poi si è suicidato. Il gesto di violenza  di Bello avrebbe alla base questioni di lavoro. I feriti gravi nella sparatoria  sono 5. Il sindaco di New York, Bill De Blasio, ha confermato in conferenza stampa che non si è trattato di un atto di terrorismo ma di un "incidente isolato".

 Il New York Times ha riferito che Bello si sarebbe dimesso a seguito di accuse per molestie sessuali. Ma il presidente del quartiere Bronx Ruben Diaz in una intervista a Wabc News ha detto che il medico responsabile della sparatoria era stato licenziato dall'ospedale che ha oltre 900 posti letto.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Venezuela Elezioni: Nicolas Maduro al voto

Venezuela, rieletto Maduro. Ma l'opposizione grida ai brogli

Il presidente riconfermato fino al 2025. Gli avversari denunciano pressioni sugli elettori e chiedono una nuova consultazione

US-POLITICS-ECONOMY-IMF-WORLDBANK-SPRING-MEETINGS

La Francia avverte l'Italia: "Se non rispetta impegni a rischio stabilità dell'eurozona"

Il ministro dell'Economia Bruno Le Maire lancia l'allarme e ricorda: "In Europa ci sono regole da rispettare"

VENEZUELA-ELECTION-PREPARATIONS

Venezuela stremato al voto per le presidenziali: Maduro verso la rielezione

Urne aperte fino alle 18 (mezzanotte in Italia). Schierati circa 300mila militari e poliziotti