Giovedì 28 Luglio 2016 - 20:30

Spagna, Rajoy accetta incarico e cerca di formare nuovo governo

"Credo si possa arrivare a una comprensione. La Spagna ha bisogno di stabilità"

Spagna, Rajoy accetta incarico e cerca di formare nuovo governo

Il premier spagnolo ad interim Mariano Rajoy ha accettato l'incarico del re Felipe IV di tentare di formare un nuovo governo. Lo riporta El Pais citando lo stesso Rajoy al termine del giro di consultazioni con i leader politici da parte del sovrano spagnolo per la quarta volta in sette mesi.

"Io credo che si possa arrivare a una comprensione. La Spagna ha bisogno di un governo che deve essere guidato dal partito popolare per rispettare la volontà dei cittadini. Inoltre, non vedo nessuna alternativa ragionevole al nostro approccio", ha affermato Rajoy. "Ho spiegato al re che al momento non conto sugli appoggi necessari, ma ho accettato". Il premier ha detto che il voto di investitura potrebbe arrivare dopo un "tempo ragionevole" senza però fare riferimento a una data precisa. Il leader popolare ha precisato di auspicare un governo di largo consenso, ma di essere pronto a guidare in alternativa un esecutivo minoritario.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Libia, Fayez al-Sarraj parla con i giornalisti a Tripoli

Libia, le milizie: "Abbiamo preso i palazzi del potere a Tripoli"

Gli attivisti sui social riferiscono si tratti delle brigate Halbous, dei rivoluzionari e Ghaniwa. Ma il governo smentisce

Irlanda, domani il paese alle urne per il referendum sull'aborto

Storica svolta in Irlanda: sì al referendum sull'aborto

Il 66,4% degli elettori ha votato a favore dell'abrogazione del divieto costituzionale dell'interruzione volontaria di gravidanza. L'affluenza si è attestata al 64,1%

Forum economico internazionale di San Pietroburgo

Macron tende la mano a Conte: "Mai date lezioni agli italiani"

Il presidente francese dice la sua sul nuovo governo

CUBA-AIR-ACCIDENT

Cuba, muore sopravvissuta a schianto aereo: salgono a 112 i morti

Un'altra dei tre sopravvissuti cubani, una donna di 23 anni, era morta lunedì