Mercoledì 02 Marzo 2016 - 20:00

Spagna, Parlamento boccia candidatura Sanchez a premier

Solo 130 deputati hanno votato a favore su 350 seggi

Spagna, Parlamento boccia candidatura Sanchez a premier

Il Parlamento spagnolo ha bocciato la candidatura a premier del leader socialista Pedro Sanchez. Solo 130 deputati hanno votato a favore su 350 seggi. I socialisti e i liberali di Ciudadanos hanno votato a favore di Sanchez, mentre il Partito Popolare (PP), Podemos, e Izquierda Unida e altri quattro partiti regionali dai Paesi Baschi e dalla Catalogna hanno votato contro. I deputati delle Isole Canarie si sono astenuti.

Sanchez potrebbe ancora diventare primo ministro se otterrà la maggioranza semplice nella seconda votazione di venerdì.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Catalogna, Puigdemont: "Il peggior attacco dalla dittatura di Franco"

Dura la reazione del governatore dopo il commissariamento della regione

Repubblica Ceca verso destra: vince Babis, il 'Trump di Praga'

Repubblica Ceca verso destra: vince Babis, il 'Trump di Praga'

Avanza il partito xenofobo Spd che vuole uscire dall'Ue, crollano i socialdemocratici del Cssd

Barcellona, in migliaia manifestano contro il governo

Catalogna, Rajoy destituisce Puigdemont. In 450mila scendono in piazza a Barcellona

Il governo di Madrid applica l'articolo 155 della Costituzione: ora la palla passa al Senato

Trump annuncia: "Divulgherò documenti segreti su John F. Kennedy"

Trump annuncia: "Divulgherò documenti segreti su John F. Kennedy"

Poche ore fa il sito Politico citava fonti ufficiali secondo cui il presidente aveva in programma di bloccare la pubblicazione, ma il nuovo tweet smentisce questa versione