Venerdì 20 Aprile 2018 - 09:15

Il mea culpa dell'Eta: "Ci scusiamo per il dolore causato"

Il gruppo separatista dei Paesi Baschi si dichiara pentito e chiede perdono alle vittime

Il gruppo separatista basco Eta si è scusato per il "dolore" e i "danni" che ha causato durante la sua lotta per ottenere l'indipendenza dalla Spagna e ha chiesto persono alle vittime. "Abbiamo causato molto dolore e danni irreparabili, vogliamo mostrare rispetto ai morti, ai feriti e alle vittime delle azioni dell'Eta. Siamo sinceramente pentiti", si legge in una dichiarazione rilasciata al giornale basco Gara.

Il mea culpa arriva durante un processo di dibattito interno all'organizzazione ed è il secondo passo avanti da quando ha cessato definitivamente la sua attività armata, a un anno dopo essersi dichiarato "un'organizzazione disarmata".

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Berlino, Angela Merkel ad un incontro di direzione del partito

Migranti, Merkel riceve Conte in mezzo alla bufera con la Csu

E Fico entra nel dibattito sul regolamento di Dublino: "Se Orban non vuole le quote deve essere multato"

Unicef, video Beckham per 'Super Dads': "Cos'è per me essere papà"

Il campione di calcio, padre di quattro figli e Goodwill Ambassador, racconta la sua esperienza di genitore: dalla preoccupazione costante alla necessità di essere presente

Trump presenzia a un evento in onore delle madri e spose soldato

Migranti, Melania contro Trump: "Odioso separare bambini dalle famiglie"

La First Lady fa un appello per una riforma bipartisan dell'attuale legge sull'immigrazione

Inaki Urdangarin in tribunale

Spagna, in carcere il cognato del re: condannato per appropriazione indebita

Dovrà scontare cinque anni e dieci mesi di reclusione