Martedì 24 Maggio 2016 - 14:45

Perquisita sede di Google a Parigi per sospetta evasione fiscale

Un centinaio di funzionari del fisco e finanzieri negli uffici del colosso americano

Sospetta evasione fiscale: perquisita sede di Google a Parigi

La sede di Google a Parigi, in Francia, è stata perquisita nel corso di indagini per una presunta frode fiscale. Lo ha riferito Le Parisien, aggiungendo che l'operazione è frutto di una denuncia presentata dal ministero dell'Economia francese proprio in relazione agli obblighi fiscali. Un centinaio di funzionari del fisco e agenti della Brigade de répression de la grande délinquance financière, il corrispettivo della Guardia di finanza italiana, sono entrati nella sede vicina alle gallerie Lafayette. Con loro anche cinque magistrati della procura parigina. L'operazione, secondo una fonte non identificata citata dalla testata francese, è stata condotta in massima segretezza per evitare possibili fughe di notizie.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

L'astronauta Alan L. Bean , pilota del modulo lunare , fotografato durante l 'attività extraveicolare sulla luna - Le foto fu fatta dal comandante Charles Conrad jr.

Addio a Alan Bean, quarto uomo sulla Luna

E' morto in Texas all'età di 86 anni. Partecipò alla missione Apollo 12

Coree, incontro a sorpresa Kim-Moon. Summit con Trump ancora possibile

Si sono riuniti per la seconda volta (la prima era stata il mese scorso) a Panmunjom, villaggio che si trova nella zona demilitarizzata nota come Dmz

Libia, Fayez al-Sarraj parla con i giornalisti a Tripoli

Libia, le milizie: "Abbiamo preso i palazzi del potere a Tripoli"

Gli attivisti sui social riferiscono si tratti delle brigate Halbous, dei rivoluzionari e Ghaniwa. Ma il governo smentisce

Irlanda, domani il paese alle urne per il referendum sull'aborto

Storica svolta in Irlanda: sì al referendum sull'aborto

Il 66,4% degli elettori ha votato a favore dell'abrogazione del divieto costituzionale dell'interruzione volontaria di gravidanza. L'affluenza si è attestata al 64,1%