Giovedì 15 Giugno 2017 - 21:15

Sospesa sentenza Tar: Direttori dei Musei tornano in carica

La decisione arriva dal Consiglio di Stato

Sospesa sentenza del Tar: Direttori dei Musei tornano in carica

 Con le ordinanze numero 2471 e 2472 di oggi, 15 giugno 2017, la Sesta Sezione del Consiglio di Stato ha fissato l'udienza pubblica al 26 ottobre 2017 per decidere con sentenza le questioni concernenti la legittimità delle nomine dei direttori dei musei del ministero per i beni culturali. E' quanto si legge in un comunicato di Palazzo Spada.

"La Sezione,  di conseguenza, considerata la mancanza di pregiudizio nei confronti dei ricorrenti vittoriosi in primo grado  - si legge nella nota - titolari di incarichi che durante il corso del processo continuano a svolgere, ha deciso, in via cautelare, che i direttori, le cui nomine erano state annullate dalle sentenze del Tar,  riprendano a svolgere le loro funzioni in attesa della sentenza, a  tutela della  loro posizione lavorativa e retributiva (venuta meno con effetto immediato a seguito dell'annullamento del Tar".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Berlusconi incontra il Movimento animalista di Michela Vittoria Brambilla

Centrodestra, Berlusconi attacca ancora M5S. Meloni: "No voltagabbana"

Svolta animalista per l'ex Cav. Intanto Salvini ha incontrato il candidato di centrodestra al Pirellone Attilio Fontana

Paolo Gentiloni visita ai cantieri del Patto per le periferie a Modena

Pd, Gentiloni scende in campo. Renzi: "Suo governo promosso a pieni voti"

Il premier ha annunciato la sua candidatura nel collegio uninominale di Roma 1 alla Camera

Emma Bonino annuncia apparentamento con PD per le prossime elezioni

Centrosinistra, Bonino in coalizione con Pd: "Veri avversari anti-Ue Lega e M5S"

Dopo l'ok arrivato dalle liste Civica popolare e Insieme, anche +Europa dà fiducia ai dem

Presentazione della lista Potere al Popolo!

Potere al Popolo, Carofalo: "Con noi vera alternativa, anche a M5S"

Parla la leader della formazione nata a Napoli all'ex-Opg Occupato-Je so' pazzo