Sabato 06 Agosto 2016 - 13:00

Due alpinisti morti di freddo sul Cervino

Sopresi dalla tempesta non sono riusciuti a raggiungere il rifugio: dispersi da giovedì sera

Monte Cervino

Erano dispersi da giovedì sera sul Cervino e sono stati ritrovati senza vita stamane a una quota di tremila metri circa, uccisi probabilmente dal freddo. I due, inglesi, stavano scendendo lungo la via normale del Cervino quando, duecento metri sotto la capanna Carrer, un bivacco che avrebbe potuto salvare loro la vita, si sono ritrovati nel pieno di una tempesta. Era stato diramato un avviso di temporale, ma forse i due lo avevano sottovalutato. A quell'altitudine la temperatura va sotto lo zero, le precipitazioni sono nevose e i venti sono fortissimi.

Due operatori dello stesso soccorso alpino, che erano andati su a cercarli, erano dovuti tornare a valle a causa delle proibitive condizioni meteo. Stamane è andato in quota un elicottero e così è arrivata la macabra scoperta. I due avevano lasciato gli zaini appesi alla parete con le corde e si erano messi al riparo come potevano poco distante, in attesa evidentemente che passasse la tempesta. Ma non ce l'hanno fatta. I corpi sono stati portati in Valtournenche.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, temperature vicine allo zero, persone infreddolite a porta Nuova

Nebbia e gelo: il meteo del 17 e del 18 dicembre

Continuano a scendere le temperature in questo nuovo inizio di settimana

REALI DI SAVOIA

Savoia, anche la salma di Vittorio Emanuele III torna in Italia

La salma è già partita da Alessandra d'Egitto, diretta al santuario di Vicoforte

REALI DI SAVOIA

Savoia, la salma della regina Elena torna in Italia

Le spoglie sono ora al Santuario di Vicoforte e presto potrebbero arrivare anche quelle del marito, re Vittorio Emanuele III

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere