Lunedì 26 Dicembre 2016 - 18:30

Sony pubblica tweet con notizia morte di Britney Spears: è bufala

Per The Hollywood Reporter un gruppo di hacker avrebbe forzato l'account Twitter della Sony Music

Sony pubblica tweet con notizia della morte di Britney Spears: è bufala

Un gruppo di hacker avrebbe forzato l'account Twitter della Sony Music e diffuso la falsa notizia della morte della pop star Britney Spears, stando a quanto riporta The Hollywood Reporter. "@britneyspears RIP" si leggeva nel tweet pubblicato dalla Sony Music poco dopo le 14, seguito da uno smiley triste e da altri cinguettii come "#RIPBritney 1981-2016". In un altro messaggio era scritto che l'artista "era morta per caso", e che in seguito sarebbero stati diffusi altri dettagli. I tweet sono poi stati rimossi. The Hollywood Reporter scrive che mezz'ora dopo il primo tweet è comparso un altro messaggio in cui un gruppo di hacker noto come OurMine si è attribuito la paternità della falsa notizia.

Sony Music, che non ha commentato l'incidente, ha rimosso tutto e ha lasciato un vecchio video con le apparizioni della cantante in televisione. Ma comunque la notizia falsa è stata ritweettata e si è diffusa rapidamente.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Usa, 40° anniversario dalla morte di Elvis Presley a Memphis

Quarant'anni senza Elvis, omaggio dei fan davanti alla casa di Memphis

Una veglia in Tennessee in memoria del cantante che ha cambiato la storia della musica

Taylor Swift, her mother Andrea and attorney Jesse Schaudies react to the verdict being read in Denver Federal Court where the Taylor Swift groping trial goes on in Denver

Taylor Swift vince in tribunale contro dj che le palpò fondoschiena

Risarcimento simbolico di un dollaro per la cantante statunitense: "Deve servire da esempio per le altre donne che potrebbero essere riluttanti a denunciare"

Festival Federico Cesi, il suono dei borghi umbri diventa un concerto

L'Umbria raccontata dalla musica classica per un mese intero

Taylor Swift e le molestie sessuali: prima vittoria in aula contro il dj David Mueller

Taylor Swift e le molestie sessuali: prima vittoria contro il dj

I giudici hanno respinto la denuncia del disc jockey, che aveva accusato la cantante di averlo fatto licenziare senza giusta causa