Giovedì 04 Maggio 2017 - 10:00

Somalia, guardie uccidono ministro: 'sembrava attentatore'

E' stato colpito davanti al palazzo presidenziale a Mogadiscio

Somalia, lo scambiano per attentatore: ministro ucciso da guardie

Il ministro somalo delle Opere pubbliche, Abbas Abdullahi Siraji, è morto ieri sera ucciso a colpi d'arma da fuoco da guardie di sicurezza che si trovavano davanti al palazzo presidenziale a Mogadiscio. Lo riferiscono fonti del governo, spiegando che le guardie hanno aperto il fuoco contro il veicolo a bordo del quale lui si apprestava a entrare nel palazzo perché hanno ritenuto che si trattasse di un'auto sospetta. Abdullahi, 31 anni, era il ministro più giovane del nuovo governo somalo formato dopo le storiche elezioni presidenziali dello scorso 8 febbraio. Il presidente della Somalia, Mohamed Abdullahi Farmaajo, ha annunciato che rientrerà dal suo viaggio in Etiopia per partecipare oggi ai funerali del ministro, che si terranno nella capitale.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Russiagate, da Mueller mandato comparizione per Bannon

L'ex capo stratega della Casa Bianca chiamato per testimoniare davanti a un grand jury sui possibili legami fra lo staff di Trump e la Russia durante la campagna elettorale

Papa Francesco in Cile

Cile, altre 3 chiese attaccate all'alba: 9 da scorsa settimana

Gli ultimi attacchi incendiari qualche ora dopo l'arrivo di Papa Francesco.

Papa Francesco Incontro con le Autorità, con la Società civile di Santiago

Cile, Papa chiede perdono per scandali pedofilia: "Vergogna, non si ripeta"

Il pontefice parlando alle autorità cilene nel Palacio de la Moneda di Santiago su decenni di episodi perpetrati da sacerdoti

Verginità all'asta per pagarsi gli studi: 18enne italiana raccoglie 1 milione di euro

Vuole studiare a Cambridge, acquistare una casa e viaggiare: perciò ha preso la decisione di vendersi sul web. The Sun l'ha sentita e assicura che non è un falso