Giovedì 04 Maggio 2017 - 10:00

Somalia, guardie uccidono ministro: 'sembrava attentatore'

E' stato colpito davanti al palazzo presidenziale a Mogadiscio

Somalia, lo scambiano per attentatore: ministro ucciso da guardie

Il ministro somalo delle Opere pubbliche, Abbas Abdullahi Siraji, è morto ieri sera ucciso a colpi d'arma da fuoco da guardie di sicurezza che si trovavano davanti al palazzo presidenziale a Mogadiscio. Lo riferiscono fonti del governo, spiegando che le guardie hanno aperto il fuoco contro il veicolo a bordo del quale lui si apprestava a entrare nel palazzo perché hanno ritenuto che si trattasse di un'auto sospetta. Abdullahi, 31 anni, era il ministro più giovane del nuovo governo somalo formato dopo le storiche elezioni presidenziali dello scorso 8 febbraio. Il presidente della Somalia, Mohamed Abdullahi Farmaajo, ha annunciato che rientrerà dal suo viaggio in Etiopia per partecipare oggi ai funerali del ministro, che si terranno nella capitale.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Tunisia.Rifugiati libici

Libia, 100 migranti chiusi in un tir: sei bimbi e due adulti morti soffocati

Le vittime, secondo quanto riportano le autorità libiche, sono morte a causa dei fumi della benzina

Thailandia, Musk attacca sub: "Pedofilo". Lui pronto a fare causa

Le accuse dell'ad di Tesla dopo che il sommozzatore ha bocciato la sua offerta di fornire un sottomarino in miniatura per estrarre i calciatori

SUMMIT G8 - IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI  BILL CLINTON STRINGE LA MANO A VLADIMIR PUTIN

Un leader russo, quattro presidenti Usa: Putin e i rapporti con Washington

Relazioni altalenanti nel bene e nel male, ma mai rapporti duraturi. Ecco i precedenti e la situazione attuale con Trump

Summit a Helsinki, Putin: "No interferenze in elezioni Usa". Trump: "Russiagate è una farsa"

Storico vertice nel palazzo presidenziale. Dal Russiagate alla Siria: tanti i nodi da sciogliere