Venerdì 24 Febbraio 2017 - 14:30

Solidarietà a Raggi dopo malore, M5S: Siamo con te, daje Virgì

Il sostegno di Grillo alla sindaca di Roma: "Forza, sei una roccia!"

Virginia Raggi

Solidarietà da ogni parte politica alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, colpita stamattina da un lieve malore. Immancabile il commento di Grillo, che su Twitter scrive: "#ForzaVirginia! Sei una roccia! Io e tutto il MoVimento 5 Stelle ti siamo vicini!". Il leader penatstellato non dimentica poi una frecciatina ai giornalisti, a cui chiede di "restare umani" e rispettare la privacy della prima cittadina.

 

 

Gli fa eco Luigi Di Maio, che nel tweet dà il suo supporto in romanesco: "Virginia Raggi ha avuto un malore, adesso è al pronto soccorso dell'ospedale San Filippo Neri. Siamo tutti con te. Non mollare. Daje Virgì!".

 

 

Anche la deputata M5S, Roberta Lombardi, usa Twitter per mandare il suo messaggio alla sindaca: "Forza Virginia, rimettiti presto. Ti siamo vicini!". 

 

 

Sceglie una più classica nota, invece, il gruppo del Pd capitolino: "Apprendiamo in queste ore che la sindaca Raggi è stata colta da un lieve malore e sta svolgendo degli accertamenti sanitari. Dal gruppo del Pd i più sentiti auguri di una pronta guarigione".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie