Lunedì 04 Dicembre 2017 - 09:15

Sole e qualche pioggia al sud: il meteo del 4 e 5 dicembre

Cielo sereno su quasi tutta Italia. Precipitazioni, anche temporalesche, sulle zone costiere della Campania, Basilicata, Calabria tirrenica e Sicilia settentrionale

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di lunedì 4 dicembre in Italia.

Nord: tempo stabile e soleggiato su tutte le regioni con addensamenti compatti lungo l'arco alpino centrale, con nevicate sui rilievi confinali al di sopra dei 1200 metri; locali velature sulle restanti regioni centro-orientali, sereno o poco nuvoloso altrove.

Centro e Sardegna: ancora molte nubi al mattino su Lazio centromeridionale, Umbria, Abruzzo e Marche meridionali, con al più qualche isolato debole piovasco; sereno o poco nuvoloso sulle rimanenti regioni. Dal pomeriggio generale graduale diradamento della nuvolosità con isolate e residuali piogge sulla Sardegna occidentale e coste abruzzesi dove annuvolamenti anche compatti persisteranno fino a sera.

Sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso con precipitazioni da sparse a diffuse, anche temporalesche, sulle zone costiere della Campania, Basilicata, Calabria tirrenica e Sicilia settentrionale. Più isolati i fenomeni risulteranno su coste molisane e su Puglia. Dal tardo pomeriggio tendenza a graduale miglioramento seppur con piogge o locali temporali presenti su Sicilia e tirrenica e Calabria. Ampi rasserenamenti interesseranno la Campania ed il Molise.

Temperature: minime in aumento sulle aree alpine di confine e sulle due isole maggiori, in generale diminuzione altrove; massime in rialzo al centro nord con valori decisamente più elevati sulle zone alpine ed appenniniche; in diminuzione al sud e Sicilia settentrionale. Venti: deboli variabili al nord; di provenienza settentrionale sul resto del paese con intensità generalmente moderata ma con decisi rinforzi su Sardegna, Sicilia, e dal pomeriggio su Molise, Puglia ed aree ioniche. Mari: da molto mossi ad agitati mare e canale di Sardegna e stretto di Sicilia; da mossi a molto mossi i restanti mati centro meridionali; da poco mossi a mossi mar Ligure ed alto Adriatico.

Loading the player...

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di martedì 5 dicembre in Italia.

Nord: cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso a parte locali annuvolamenti sulle aree alpine centro orientali. Dalla sera tendenza ad aumento della nuvolosità sulla Liguria.

Centro e Sardegna: molte nubi sulla Sardegna occidentale con locali deboli piogge al mattino ma in successiva attenuazione; prevalenza di schiarite sul resto della regione. Sereno o poco nuvoloso sulle regioni peninsulari.

Sud e Sicilia: residue piogge su Sicilia settentrionale, lungo le coste della Puglia e, localmente, sul settore ionico della calabria ma con tendenza a miglioramento durante la seconda parte della giornata. Prevalenza di spazi di sereno sul resto del meridione.

Temperature: minime in diminuzione al centro sud peninsulare ed in aumento sul resto del territorio che sarà più marcato al nordovest e su Emilia Romagna occidentale; stazionarie al sud peninsulare ed in generale rialzo sul resto della penisola. Venti: deboli variabili al nord; deboli settentrionali al centro peninsulare; moderati settentrionali al sud ed isole maggiori con rinforzi sulle regioni ioniche. Mari: molto mossi mar e canale di Sardegna, stretto di Sicilia, basso Adriatico e Ionio ma con moto ondoso in graduale attenuazione eccezion fatta per lo Ionio per il quale il moto ondoso sarà in aumento durante le seconda parte della giornata; da poco mossi a mossi i restanti mari.

 

 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Roberto Izzo in aula per deporre durante il processo per la strage di Piazza Loggia

Morte Corazzin, sindaco San Vito al Tagliamento: "Verità per Rossella"

Parla Antonio Di Bisceglie, primo cittadino del Comune dove viveva la 17enne che, secondo la testimonianza del Angelo Izzo, sarebbe stata rapita e uccisa da un branco di giovani

Vigili del Fuoco controllano la facciata della Biblioteca Civica Centrale

Roma, giù dal cavalcavia dell'A24: morti suicidi due fratelli gemelli

È successo sull'autostrada Roma l'Aquila, subito dopo Tivoli. Avevano 56 anni

Valanga in Valmalenco, morti due scialpinisti

Trento, valanga travolge un gruppo di scialpinisti: recuperati 3 feriti gravi

Mentre salivano in cordata il canalone Breloni, a San Martino di Castrozza, sono stati investiti da una placca di neve staccatasi dalla parete

Ritardi partenze treni direzione nord Italia

Sciopero treni 26-27 maggio: possibili disagi per i viaggiatori

Tre le mobilitazioni: due di Cat per il rinnovo dei contratti, l'altra di Orsa dopo l'incidente ferroviario nel Torinese