Martedì 22 Novembre 2016 - 13:00

Siviglia, incidenti prima della Champions: operato tifoso Juve

Nottata di scontri nella città: identificati gli ultras, il club andaluso condanna il loro comportamento

Siviglia, incidenti alla vigilia della gara di Champions: grave un tifoso della Juve

E' stata una notte di violenza e follia a Siviglia, dove questa sera la Juventus scenderà in campo per la quinta giornata della fase a gironi della Champions League. Un gruppo di ultrà radicali del Siviglia hanno aggredito una quindicina di sostenitori bianconeri in un locale nel centro cittadino nella tarda serata di ieri, la rissa ha causato almeno tre feriti di cui uno della Juve è in gravi condizioni. Gli scontri sono avvenuti nella Taberna el Papelón locale situato nel pieno centro storico di Siviglia. Nel corso della rissa furibonda, un tifoso bianconero di 25 anni proveniente dal Belgio è stato colpito con un oggetto tagliente, non si sa ancora se un coltello o una bottiglia rotta, riportando gravi ferite all'addome e ad una gamba. L'uomo è stato operato presso l'Hospital Virgen del Rocío dove è stato subito ricoverato. Secondo quanto riferito da fonti ospedaliere alla stampa spagnola, le sue condizioni sarebbero stabili con una evoluzione favorevole.

Secondo le riscostruzioni di alcuni testimoni, i tifosi italiani stavano cenando in un locale quando intorno alle 23.00 una quarantina di ultrà locali al grido di "Hooligans Sevilla" hanno fatto irruzione armati di spranghe e bottiglie rotte provocando una mega rissa con tanto di tavoli, sedie e gazebi fatti volare via. "Eravamo tranquilli a cena, quando sono arrivati un gruppo di ragazzi italiani. Poco dopo sono arrivate 40 persone tutte incappucciate e hanno iniziato a gridare", ha detto una testimone oculare ai microfoni di Sky. "Hanno iniziato a lanciare sedie mentre gli italiani cercavano di uscire. E' stato orribile", ha aggiunto. Secondo la testimone i tifosi juventini "non hanno provocato". "Ho visto il tifoso ferito, sembrava grave. A terra era un lago di sangue e c'era un amico che chiedeva aiuto", ha detto ancora la donna.

La polizia spagnola è intervenuta con ritardo e per diverse ore ha ascoltato i testimoni per fare luce sull'accaduto. Le autorità locali hanno quindi identificato diversi ultras del Siviglia, ma al momento non risultano esservi stati degli arresti. Il club andaluso ha condannato "energicamente" il comportamento di questi ultras (l'ala violenta del tifo del Siviglia, una frangia ristretta di circa 4-5mila persone) e ha chiesto informazioni alla polizia per capire se qualcuna delle persone coivolte è un abbonato in modo da applicare le sanzioni previste dal regolamento interno. In una nota la società andalusa ha poi riferito di "essere a disposizione delle autorità giudiziarie al fine di chiarire i fatti" e ha sottolineato come "questi presunti tifosi non rappresentano affatto i valori di tolleranza e rispetto del club".

Questa sera saranno circa 1700 i tifosi della Juventus presenti allo stadio Sanchez-Pizjuan. Per la partita, dichiarata ad alto rischio, è stato approntato un dispositivo di sicurezza con 800 poliziotti. Non è la prima volta quest'anno che accadono incidenti a Siviglia in occasione delle partite di Champions League, lo stesso era avvenuto anche in occasione delle gare contro Lione e Dinamo Zagabria quest'anno e contro Manchester City nella scorsa edizione del torneo.
 

Video dal quotidiano locale El Desmarque

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Europa League, Sassuolo-Genk rinviata per nebbia a domani

Europa League, Sassuolo-Genk rinviata per nebbia a domani

Decisivo l'ultimo sopralluogo. La gara verrà recuperata alle 12.30

Europa League, ritardato inizio Sassuolo-Genk per forte nebbia

Europa League, ritardato inizio Sassuolo-Genk per forte nebbia

Le due squadre al momento sono rientrate negli spogliatoi

Europa League, 2-1 al Qarabag: Fiorentina ai sedicesimi da prima

Europa League, 2-1 al Qarabag: Fiorentina ai sedicesimi da prima

Dopo il botta e risposta Vecino-Reynaldo a firmare il gol-vittoria è il talento Federico Chiesa