Martedì 16 Agosto 2016 - 12:30

Siria, raid Russia partiti da base aerea in Iran

I due Paesi stanno condividendo le strutture nell'ambito della lotta contro il terrorismo

Siria, raid Russia partiti da base in Iran

I bombardieri dispiegati dalla Russia nella base aerea di Hamadan in Iran hanno già compiuto da lì raid contro obiettivi dei militanti in Siria. Lo ha annunciato il ministero russo della Difesa, spiegando che negli attacchi sono stati coinvolti Tupolev-22 e Sukhoi-34. Si ritiene che sia la prima volta che Mosca colpisce obiettivi all'interno della Siria partendo dall'Iran, da quando la Russia ha avviato la campagna di bombardamenti aerei per sostenere il governo del presidente siriano Bashar Assad a settembre dell'anno scorso.

L'Iran e la Russia, afferma inoltre il capo del consiglio di sicurezza nazionale iraniano, Ali Shamkhani, stanno condividendo le strutture nell'ambito della lotta contro il terrorismo

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Pentagono ammette l'esistenza di un programma per cercare gli Ufo

Da anni il programma 'segreto' indaga sulle segnalazioni di oggetti volanti non identificati

Gerusalemme capitale, ancora proteste in tutto il mondo musulmano

Gerusalemme, l'Onu lavora a bozza di risoluzione contro la mossa di Trump

Nel testo si evidenzia che qualsiasi decisione sullo status della città non ha alcun effetto legale

Sanità, Trump vieta la parole "transgender", "feto", "diritti" e "basato sulla scienza"

L'ordine riguarda i documenti ufficiali di bilancio del Center of Disease Control. Sette i termini cancellati. Imbarazzo e perplessità

AUT, 24. OSZE Ministerrat

Austria, Strache al governo con Kurz. Ministeri chiave a estrema destra

Il presidente austriaco ha dato luce verde alla formazione del nuovo esecutivo con la coalizione tra il Partito popolare (Övp) e gli ultranazionalisti del Partito liberale (FpÖ)