Domenica 28 Febbraio 2016 - 11:15

Siria, ong denunciano raid ad Aleppo e Hama

Tregua sempre più fragile. Osservatorio siriano per i diritti umani: Bombardamenti in sei città

Siria, i danni ad Aleppo

E' una tregua sempre più fragile quella in vigore in Siria. Aerei da guerra, di provenienza sconosciuta, hanno bombardato zone del nord e dell'ovest della provincia di Aleppo e del sud nella regione centrale di Hama, nel secondo giorno di cessazione delle ostilità. Lo riporta l'Osservatorio siriano per i diritti umani.
Gli aerei hanno preso di mira i villaggi di Dara Aza, Qabtn al Yabal, Hreitan e Andan ad Aleppo. Nella provincia di Hama hanno colpito invece Hirbnafsa.
Da quanto si apprende, nei raid sarebbe morto un ragazzo a Qabtan al-Yabal. In queste aree, ricorda l'Osservatorio, è presente il ramo siriano di al-Qaeda, il Fronte Nusra, ma agiscono anche altri gruppi di tendenza islamica e le brigate dell'Esercito libero siriano.

Nelle vicinanze di Hirbnafsa sono inoltre scoppiati scontri tra le forze fedeli al regime siriano e gruppi armati islamici, contro cui l'esercito sta usando l'artiglieria. Damasco sta sostenendo la lotta nalla pronvia di Hama contro lo Stato islamico, soprattutto nel villaggio di al-Tiba.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Princess of Asturias Awards 2017 in Oviedo

Catalogna, re Felipe: "È e sarà parte Spagna, secessione inaccettabile"

Un nuovo messaggio del monarca alla vigilia dell'applicazione dell'articolo 155 da parte del governo Rajoy

Afghanistan, ancora un attacco suicida nei pressi di una moschea sciita

Afghanistan, attacchi kamikaze in due moschee: 50 morti

Le diverse esplosioni sono avvenute mentre i fedeli si raccoglievano per la preghiera

Obama in supporto del candidato democratico Northon in Virginia

Usa, il ritorno di Obama in politica. E Bush gli fa eco (contro Trump)

Un passo molto atteso dai sostenitori dell'ex presidente

Corea del Nord, Kim Jong Un presenzia al lancio di un missile Hwasong-12

Nord Corea insiste sul nucleare: "È questione di vita o di morte"

Il direttore generale del dipartimento Nord America del ministero degli Esteri: "Risponderemo al fuoco con il fuoco"