Martedì 02 Maggio 2017 - 09:15

Siria, oggi telefonata Putin-Trump: la prima dopo i raid

I due leader parleranno al telefono intorno alle 18.30 in Italia

Siria, oggi telefonata Putin-Trump: la prima dopo i raid

Il presidente russo Vladimir Putin e il presidente Donald Trump discuteranno della Siria in una conversazione telefonica che avverrà oggi. Lo comunica il Cremlino confermando la notizia diffusa dalla Casa Bianca. I due leader parleranno al telefono intorno alle 12.30 locali (le 18.30 in Italia). La telefonata di oggi è la prima dallo scorso 3 aprile quando Trump chiamò Putin per esprimergli le sue condoglianze dopo l'attacco nella metro di San Pietroburgo in cui  morirono 14 persone. Il 7 aprile poi, gli Stati Uniti bombardarono la base aerea siriana vicino a Homs in risposta all'attacco chimico del governo di Bashar al Assad contro i civili. Nonostante il Cremlino fosse stato avvisato dal raid, perché aveva personale militare nella base, il bombardamento americano ha frenato il processo di disgelo che Putin e Trump avevano messo in atto.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Conferenza stampa sulla morte di Giulio Regeni

Regeni, bufera su governo dopo caso Nyt. Famiglia: Andremo al Cairo

Secondo Claudio Regeni e Paola Deffendi sarebbe sufficiente "un po' più di pressione sul governo egiziano" per fare chiarezza

Usa 2016, Donald Trump in campagna elettorale

Hope Hicks, nuova direttrice della comunicazione per Trump

Già nel 2016 era stata la portavoce della campagna elettorale di Donald Trump

AUT, Österreich bereitet Grenzkontrollen zu Italien vor

Migranti, Austria invierà 70 soldati al Brennero

I militari non verranno schierati, né saranno dispiegati carri armati: serviranno ad aiutare nei controlli

Nord Corea, Trump: Da Kim decisione saggia, alternativa era catastrofe

Corea, Trump: Decisione saggia di Kim, alternativa era catastrofe

Kim ha deciso di "osservare per un po'" il comportamento Usa prima di intraprendere la minacciata offensiva contro Guam