Lunedì 08 Febbraio 2016 - 14:30

Siria, Merkel: Agghiacciata da sofferenza civili per raid Russia

Davutoglu sui profughi siriani: La Turchia li accoglierà "quando sarà necessario"

Angela Merkel e Ahmet Davutoglu in conferenza stampa

 "Siamo, negli ultimi giorni, non solo agghiacciati ma anche scioccati dalle sofferenze umane di migliaia di persone per i bombardamenti aerei e anche per gli attacchi che provengono dalla parte russa". Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca, Angela Merkel, in visita in Turchia, durante la conferenza stampa congiunta con il primo ministro turco, Ahmet Davutoglu.

Sulla questione dei raid russi e dei profughi siriani è tornato anche lo stesso Davutoglu. La Turchia accoglierà gli almeno 30mila profughi siriani ammassati al confine "quando sarà necessario", mentre la campagna aerea russa non va tollerata con l'idea che Ankara li accetterà.

Il primo ministro ha anche aggiunto che la Turchia informerà la prossima settimana Bruxelles sui progetti iniziali legati ai 3 miliardi di euro in fondi Ue destinati ad arginare il flusso di migranti.

CONDIVIDERE PESO MIGRANTI CON TURCHIA. "Se vogliamo arginare l'immigrazione illegale dobbiamo essere disposti ad accogliere in modo legale un certo volume di immigrazione, specialmente dei rifugiati siriani", ha poi dichiarato la cancelliera Merkel durante la conferenza stampa. "Se freniamo il flusso illegale, dobbiamo trovare un sistema di quote per distribuire il carico".

"Dobbiamo condividere il compito: da una parte aiutare la Turchia con finanziamenti, il che non vuol dire che la Turchia dovrà gestire tutti i rifugiati, ma che alcuni rifugiati siriani vadano in Europa in modo non illegale, che fa guadagnare denaro ai trafficanti su una via pericolosa dove sono affogate quasi 300 persone solo a gennaio", ha aggiunto Merkel.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Continuano gli incendi in California alimentati dai forti venti

Usa, la California brucia ancora: distrutte case e 200mila evacuati. Il vento non si placa

Una donna è morta mercoledì in un incidente d'auto mentre provava a fuggire dalle fiamme nella contea di Ventura

Gerusalemme capitale d'Israele: proteste nel mondo contro il presidente Trump

Gerusalemme, Macron a Netanyahu: "Congela colonie, mossa Trump minaccia pace"

Scontri con morti e feriti per la decisione di Trump di riconoscere la città capitale di Israele. Lacrimogeni contro manifestanti in Libano

Il presidente Trump con la moglie Melania all'accensione del "National Christmas Tree"

L'ex presentatrice FoxNews contro Trump: "Provò a baciarmi"

Juliet Huddy ha raccontato a "Mornin!!! with Bill Schulz" l'episodio, che risale all'anno in cui il tycoon ha sposato Melania

L'esercito dell'Iraq combatte contro l'Isis a Hawija

Iraq, il premier: "Paese totalmente liberato dallo Stato islamico"

Il primo ministro iracheno, Haidar al-Abadi: "Pieno controllo dei confini con la Siria", ultima roccaforte mantenuta dall'Is