Martedì 29 Novembre 2016 - 14:30

Siria, appello di italiano rapito: Salvatemi dall'esecuzione

La Farnesina sta seguendo il caso: "Siamo in stretto contatto con i familiari"

Siria, italiano lancia appello: Rapito da 7 mesi, salvatemi dall'esecuzione

Un cittadino italiano, Sergio Zanotti, sarebbe stato rapito in Siria sette mesi fa e ora sarebbe ostaggio di un gruppo armato non identificato. Su YouTube circola un video in cui l'uomo, vestito con una tunica bianca, parlando in italiano, con alle spalle un uomo armato vestito di nero, lancia un appello al governo italiano. "Mi chiamo Sergio Zanotti, sono da sette mesi prigioniero in Siria. Prego il governo italiano di intervenire nei miei confronti, prima di una mia eventuale esecuzione", sono le sue parole. Zanotti è originario di Marone, nel bresciano. In paese, secondo quanto riferiscono suoi concittadini, era sparito da mesi ma non si sapeva dove potesse essere.

Fonti dell'unità di crisi della Farnesina fanno sapere che "le autorità italiane sono a conoscenza del video da alcuni giorni e stanno seguendo il caso". La Farnesina è in "stretto contatto con i familiari, l'ex moglie e tre figlie, e con le altre articolazioni competenti dello Stato italiano". 

 

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Rohani in Paris

Iran: "Aumenteremo nostra potenza militare e capacità balistiche"

Parla del presidente iraniano Hassan Rohani durante una parata militare: "Non chiederemo il permesso"

Il leader Nord Coreano Kim Jong Un firma oordine per lancio di un misssile

Kim Jong-Un minaccia Trump: "Pagherà caro". E si prepara a sganciare bomba H nel Pacifico

L'avvertimento dopo il discorso "folle" del presidente americano all'Onu in cui minacciava di distruggere la Corea del Nord

Addio Liliane Bettencourt, signora dei trucchi e donna più ricca del mondo

Figlia unica del fondatore del marchio di cosmetici L'Oréal, ne era la principale azionista

Catalogna, Guardiola: "Vogliamo solo votare, si tratta di democrazia"

Catalogna, Guardiola: "Vogliamo solo votare, si tratta di democrazia"

"Il popolo catalano ha mostrato una grande educazione civica ancora una volta"