Martedì 23 Febbraio 2016 - 11:45

Siria, il governo accetta l'accordo sul cessate il fuoco

Sì alla cessazione delle operazioni di combattimento, fatta eccezione per quelle che riguardano Stato islamico e Fronte al-Nusra

Il presidente siriano Bashar Assad

 Il governo siriano ha annunciato di accettare "la cessazione delle operazioni di combattimento", fatta eccezione per quelle che riguardano Stato islamico e Fronte al-Nusra o gruppi ad essi connessi, dopo che ieri Usa e Russia hanno concordato l'inizio del cessate il fuoco dalla mezzanotte del 27 febbraio. 

 Il governo di Damasco fa sapere che si coordinerà con la Russia per decidere quali gruppi e quali zone saranno inclusi nel piano per la "cessazione delle ostilità". In una nota, sottolinea anche l'importanza di chiudere i confini e fermare il sostegno dall'estero ai gruppi armati. Il governo del presidente Bashar Assad afferma di accettare "lo stop alle operazioni di combattimento sulla base del proseguimento degli sforzi militari per combattere il terrorismo, contro Daesh (Stato islamico, ndr), Fronte al-Nusra e altre organizzazioni terroristiche legate ad esso o ad al-Qaeada". L'esercito, si legge ancora, si riserva il diritto di "rispondere a qualsiasi violazione da parte di questi gruppi contro i cittadini siriani o le sue forze armate".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Germania, rogo in un ospedale a Bochum: 2 morti e 15 feriti

Germania, rogo in un ospedale a Bochum: 2 morti e 15 feriti

Diversi piani del Policlinico universitario sono stati evacuati

Usa Today prende posizione: Trump è inadatto alla presidenza

Usa Today prende posizione: Trump è inadatto alla presidenza

Dopo 34 anni l'editorial board scende in campo, anche se nega endorsement per Clinton: No a un demagogo

Israele, a Gerusalemme l'ultimo saluto a Shimon Peres. Presente anche Mahmoud Abbas

Israele, oggi a Gerusalemme l'ultimo saluto a Shimon Peres

Tanti leader ed ex leader politici alle esequie dell'ex presidente israeliano, tra cui Matteo Renzi per l'Italia

Siria, gli Stati Uniti vicini a sospendere la collaborazione con la Russia

Siria, Usa vicini a sospendere collaborazione con la Russia

Tensione massima dopo i raid su Aleppo dell'esercito siriano, sostenuto da Mosca. Damasco nega: Non bombardiamo i civili