Lunedì 05 Settembre 2016 - 09:30

Siria, 4 esplosioni a Tartus e Homs: 26 morti e 45 feriti

Due esplosioni simultanee sono avvenute sul ponte Arzouna

Siria, 4 esplosioni a Tartus e Homs: 11 morti e 45 feriti

Almeno quattro esplosioni si sono verificate in Siria questa mattina nelle città di Tartus e Homs, nella campagna alle porte di Damasco. Lo ha riferito l'agenzia di stampa di stato Sana. Due esplosioni simultanee sono avvenute sul ponte Arzouna, all'ingresso della città costiera di Tartus. Un'autobomba è esplosa invece nella città di Homs. L'Osservatorio siriano per i diritti umani ha detto che è stato colpito un posto di blocco dell'esercito e due agenti sono stati uccisi. La televisione di stato ha anche detto che c'è stata un'esplosione lungo l'al-Sobura, una strada appena fuori Damasco.
 

11 MORTI A TARTUS.  Almeno 26 persone hanno perso la vita nelle quattro esplosioni. La televisione di Stato siriana ha riferito che nella doppia esplosione avvenuta nella città costiera di Tartus sono rimaste uccise 11 persone e 45 persone sono state ferite. Altre due persone sono morte nell'attacco nel centro di Homs e cinque sono state uccise in un'esplosione nella città di Al Hasaka.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Catalogna, Puigdemont sospende l'indipendenza e apre ai negoziati Madrid

Catalogna, carcere ai leader indipendentisti Sanchez e Cuixart

Puigdemont: Sono detenuti politici. Il governatore glissa su indipendenza, ma Rajoy non ci sta

Malta, giornalista uccisa in esplosione auto. Premier: Voglio giustizia

Stava guidando verso Mosta quando l'auto è esplosa, la donna è morta sul colpo

Iraq, le forze di Baghdad prendono il controllo di Kirkuk: via bandiera curda

Iraq, le forze di Baghdad prendono il controllo di Kirkuk: via bandiera curda

I peshmerga: "Il governo pagherà un prezzo alto per aver fatto la guerra al nostro popolo"

Madrid, udienza per il comandante dei Mossos d'Esquadra catalani

Catalogna, procura chiede il carcere per il capo dei Mossos d'Esquadra

Josep Lluis Trapero è indagato per sedizione assieme all'intendente Teresa Laplana