Domenica 10 Gennaio 2016 - 18:30

Sindaco di Quarto: Non me ne vado. Blog M5S: Si dimetta

Rosa Capuozzo ha replicato che deve riflettere sulla richiesta di dimissioni

Bufera sul sindaco 5 Stelle di Quarto Rosa Capuozzo

"Noi siamo il M5S e l'esempio vale più di qualsiasi poltrona. Noi dobbiamo garantire il M5S tutto e per questa ragione chiediamo con fermezza a Rosa Capuozzo di dimettersi e far tornare ad elezioni Quarto". La posizione ufficiale del Movimento 5 Stelle arriva in serata sul blog di Beppe Grillo, dopo giorni concitati in difesa del sindaco del comune campano sul quale si è abbattuta la bufera delle intercettazioni telefoniche, nelle quali alcuni esponenti della camorra spingevano per far votare la stessa Capuozzo. Finora il M5S aveva sempre escluso l'ipotesi delle dimissioni (richieste da tutte le altre forze politiche) ma qualcosa - evidentemente - è cambiato. Resta, però, la difesa del lavoro del sindaco. "Non ci siamo piegati", alla camorra, scrivono "non si è piegata Rosa Capuozzo e lo dimostrano gli atti della Procura, che nella vicenda la considerano parte lesa. Questo per noi è un vanto, la testimonianza diretta che un'altra politica, ma soprattutto un altro Paese è possibile".

 

"SERVONO SEGNALI FORTI". Eppure "dobbiamo dare segnali forti, coraggiosi - si legge sul blog di Grillo - in totale discontinuità rispetto a quelli dati dai partiti. Occorrono decisioni ferme per dimostrare che nessun infiltrato controllerà mai il M5S. E siamo pronti a tornare alle urne quando vi è il sospetto che qualcuno ci abbia provato".

 

"NON MI DIMETTO". Nel pomeriggio la stessa Capuozzo aveva affidato a un video postato su Facebook la sua difesa: "La lotta alla camorra non ha colore politico, è una lotta di tutti. E i voti della camorra ci fanno schifo". "Non c'è nessuna intenzione di dimettermi", aveva detto poco prima che il M5S formalizzasse la richiesta di lasciare l'incarico. "Ho il sostegno di tutti, di tutto il Movimento - aveva precisato - di tutti i cittadini di Quarto, e le dimissioni non le ho prese in considerazione perché non ci sono i motivi". "Non c'è alcun motivo per cui io mi debba dimettere". Ora, invece, ha annunciato che valuterà questa ipotesi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Referendum sull'autonomia della Lombardia, a Lozza il voto di Roberto Maroni

Referendum autonomia, Veneto al 57,3%, trionfa il Sì al 98,1%. Lombardia: "Sì" al 95,2%

Alle 23 (573 comuni su 575) il Veneto al 57,3%%. La Lombardia è ufficialmente ferma ai 31,81% delle 19. Il dato definitivo dovrebbe essere intorno al 40%. Zaia: "Qui comincia il big bang. Chiederemo che restino i nove decimi delle tasse"

Referendum sull'autonomia del Veneto, a San Vendemiano il voto del governatore Luca Zaia

Referendum autonomia: alle 19 l'affluenza è del 50,1% in Veneto, Lombardia al 31,81%

Dai risultati dipenderà il potere contrattuale dei due presidenti di Regione nell'eventuale trattativa con il governo per ottenere la gestione a livello regionale di materie oggi di competenza centrale. Raggiunto il quorum in Veneto

Referendum, elettore fa più di 6mila km per andare a votare in Veneto

Referendum, elettore fa più di 6mila km per andare a votare in Veneto

Marco Gambaretto vive e lavora nel Golfo Persico ma ha deciso di tornare a San Giovanni Ilarione, in provincia di Verona, per andare alle urne

Mdp tende la mano al Pd. Ma Renzi: "Prima ok a Rosatellum"

Speranza apre ai dem e si dice pronto a una coalizione di centrosinistra