Domenica 19 Novembre 2017 - 10:15

Si suicida il generale Guido Conti. Nell'ultima lettera: "Mi sento in colpa per le vittime di Rigopiano"

Si è tolto la vita con un colpo alla testa ed è stato trovato morto venerdì scorso a Sulmona

Rigopiano, si continua a scavare sotto la neve

"Da quando è accaduta la tragedia di Rigopiano la mia vita è cambiata. Quelle vittime mi pesano come un macigno. Perché tra i tanti atti, ci sono anche prescrizioni a mia firma". Il senso di angoscia lo ha logorato e alla fine ucciso. Con un colpo alla testa si è tolto la vita l'ex generale dei carabinieri forestali Guido Conti, 58 anni, trovato morto venerdì scorso a Sulmona. Lo hanno trovato nella sua auto parcheggiata alle pendici del monte Morrone.

Ulteriori conferme sono arrivate dai carabinieri dell'Aquila, sia sul luogo della tragedia che dalle testimonianze rese da familiari e amici. Dopo il suicidio, sono state infatti trovate due lettere: in quella indirizzata ai suoi familiari, inviata all'AdnKronos, descriveva del suo senso di colpa e della disperazione quando parla della vicenda di Rigopiano.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

L'automobile della Guardia di Finanza parcheggiata

Palermo, rete di Caf favoriva l'immigrazione clandestina: 9 arresti

Inoltravano istanze per il rinnovo o l'ottenimento del permesso di soggiorno sulla base di documentazione fiscale e assunzioni fittizie

Cernusco sul Naviglio, il luogo del lancio del sasso sulla statale

Piacenza, barista aggredita e violentata: 34enne arrestato a Milano

L'aggressore, non ancora identificato, ha sorpreso la donna mentre stava chiudendo il bar

Campobasso, ministro Savona indagato per usura bancaria

Sono coinvolte in tutto 23 persone, manager e noti banchieri che tra il 2005 e il 2013 hanno ricoperto ruoli chiave in Unicredit