Martedì 12 Gennaio 2016 - 22:00

Si ferma l'Entella sconfitta 2-0 sul campo del Pescara

La squadra di Oddo ritrova così i tre punti e ottiene un successo importante nella corsa ai playoff

Si ferma l'Entella sconfitta 2-0 sul campo del Pescara

 Il Pescara pone fine alla striscia di 12 risultati utili consecutivi della Virtus Entella vincendo 2-0 all'Adriatico nella gara valida per la 18/a giornata del campionato di Serie B. La squadra di Oddo ritrova così i tre punti dopo tre gare e ottiene un successo importante nella corsa ai playoff. Dopo un'iniziale fase di studio gli abruzzesi prendono in mano il pallino del gioco e poco dopo la mezzora passano in vantaggio con un colpo di testa di Memushaj su cross dalla destra di Caprari. Nella ripresa Lapadula al 14' sfiora il raddoppio con un tiro da due passi che termina a lato. Il Pescara continua a sprecare occasioni con Memushaj e con Cocco ma nel finale riesce comunque a trovare il meritato 2-0 con il capocannoniere Lapadula, che salta Keita e batte Iacobucci in uscita.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Giro d’Italia U23: a Rubio la quinta tappa. Williams indossa la maglia rosa

Il colombiano chiude davanti al nuovo leader della generale e al kazako Natarov. Lontani gli italiani: Caiati, il migliore, è sedicesimo. Mercoledì la sesta giornata su LaPresse dalle 17:00

ENG, UEFA CL, Manchester City vs FC Liverpool

Da Guardiola 150mila euro per riparare la nave di Proactiva Open Arms

Un gesto importante per sostenere la ong catalana che si occupa di primo soccorso e salvataggi in mare

Calcio a 5, finali scudetto: l'Acqua&Sapone è campione d'Italia

Per gli abruzzesi è il primo tricolore. Battuta, dopo cinque partite e una serie intensissima, la Luparense detentrice del titolo. Sesto scudetto per Edgar Bertoni, che raggiunge Humberto Honorio, capitano dei veneti

Astori, secondo la nuova perizia il giocatore non è morto nel sonno, è stata 'tachiaritmia'

Forse il capitano della Fiorentina si sarebbe salvato se avesse condiviso la camera con qualcuno che poteva dare l'allarme